Rossini: "Azimut tranquilla a Perugia"

Il libero gialloblù: "Non sentiamo la stessa ansia dei tifosi, siamo sereni, partita aperta ad ogni risultato"

MODENA. Modena, adesso si fa sul serio. Dopo il successo da tre punti contro Padova di mercoledì sera, che ha confermato l'Azimut Modena al secondo posto della classifica con sei vittorie in altrettante gare, la squadra gialloblù è attesa dalla trasferta in casa dei campioni di Italia in carica di Perugia, in quel palazzetto dove un mese fa sollevò al cielo la Supercoppa italiana.

Dopo Perugia, doppia sfida contro Civitanova tra Superlega e Champions League. Un vero e proprio periodo di fuoco. «Noi non abbiamo tutta questa ansia di affrontare le grandi della Superlega - dichiara il libero Rossini -. E' normale che il pubblico abbia un'attesa diversa per la partita contro Perugia, o quella contro Civitanova. Noi però non possiamo ragionare così perché tutte le partite valgono tre punti. Noi abbiamo pensato solo a Padova questa settimana, a Perugia abbiamo iniziato a pensarci solamente ieri mattina. La partita contro la Sir dovremo affrontarla senza troppa ansia, sarà una partita aperta ad ogni risultato. Noi arriveremo pronti, anche grazie al terzo set contro Padova in cui abbiamo sofferto moltissimo, cosa che finora non avevamo fatto».