Leo Shoes, mercoledì europeo: al PalaPanini arriva Ostrava

I gialloblù scendono in campo alle 20,30 nella gara di andata degli ottavi di finale Christenson: «Competizione per noi importantissima che possiamo vincere»



MODENA. Tempo di Coppa Cev in casa Modena Volley che, questa sera al Pala Panini (inizio gara ore 20.30), affronterà nella gara di andata degli ottavi di finale la formazione ceca del Vk Ostrava. Un ostacolo tutt'altro che insidioso per la truppa gialloblù, con l'Ostrava che, al momento, si trova al settimo posto del campionato ceco che è comandato dal Kalovarsko, affrontato lo scorso anno dalla Leo Shoes in Champions League. Per Modena sarà un'opportunità per dare spazio a chi ha giocato meno e per continuare quel percorso di crescita intrapreso in queste settimane, senza sottovalutare l'avversario perché, in caso di vittoria per 3-0, si ipotecherebbe il passaggio del turno e la trasferta in Repubblica Ceca sarebbe più agevole.


CHRISTENSON E LA CEV

Per la Leo Shoes ha presentato la sfida Micah Christenson: «È una competizione importantissima per noi, un'opportunità di vittoria. In più è importante stare in campo, sono tutti momenti che poi ci serviranno quando saremo in difficoltà nel corso della stagione. Non mi piace dire che i nostri avversari sono inferiori perché dobbiamo avere rispetto di tutti. Nel volley, se vuoi vincere, devi giocare bene e meglio del tuo avversario. In questo periodo giochiamo ogni tre giorni e abbiamo ripreso un buon ritmo, non solo di gioco. Stiamo dando tutto per i tifosi e per la società, sicuramente siamo cresciuti ma vogliamo migliorare ancora. Abbiamo i nostri punti di forza, come battuta ed attacco, ma sappiamo che dobbiamo crescere in tutte le fasi del gioco per essere veramente completi».

IL RICORDO DI BRYANT

Christenson ricorda Kobe Bryant, la leggenda del basket americano. «E' stato molto pesante accettare la notizia, all'inizio non ci volevo credere. Kobe per me, come per tanti altri, era un supereroe. Sembrava immortale, quindi è ancora più difficile pensare che sia morto. E' una tragedia enorme per tutto il mondo dello sport perché lui era un esempio per ciascuno di noi, si è guadagnato il successo col lavoro e il sacrificio. La sua memoria vivrà per sempre».

SESTETTI

Giani cambierà molto rispetto alla gara con Ravenna, schierando diversi giocatori che, finora, in Superlega hanno trovato poco spazio.

Complicato ipotizzare il sestetto titolare, ma sicuramente scenderanno in campo Pinali e Bossi.

Questo, quindi, il probabile sestetto canarino: Christenson-Pinali, Kaliberda-Estrada (Bednorz), Bossi-Holt con libero Rossini.

Ostrava invece risponderà con il palleggiatore polacco Podlesny in diagonale con l'opposto ceco Dvorak, schiacciatori lo slovacco Ihnat ed il ceco Janku, al centro Sedlacek (ceco) e Marcyniak (polacco), con il libero, ancora polacco, Sobczak. —