Volley. L’altra Modena in Europa: oggi Guidetti, domani Placì

I due allenatori sono attesi da match fondamentali per la Champions League: il Vakifbank (ore 17) sfida la Dinamo a Mosca, Novy Urengoy trova Perugia



MODENA. Fortunati loro che almeno potranno scendere in campo!


Non c’è solo la Modena costretta ai box dal “coronavirus”, e meno male..., ma anche “un’altra Modena” che tra oggi e domani si giocherà buona parte delle chance di arrivare alle SuperFinals di Champions League del prossimo maggio a Berlino.

Giovanni Guidetti e Camillo Placì, il primo modenese purosangue, il secondo d’adozione per meriti sportivi acquisiti, sono attesi dalla gara di andata dei quarti di finale della Coppa più prestigiosa in ambito europeo. In comune i due, almeno per 48 ore, hanno la Russia: Giovanni, che guida il Vakifbank Istanbul, è a Mosca dove affronterà la Dinamo nel torneo femminile; Camillo, invece, in Russia ci vive ormai da anni ed è diventato il “glavni trener” del Fakel Novy Urengoy che ha pilotato ai vertici nazionali ed internazionali del volley maschile.

Oggi alle 19, allo Sports Palace Dinamo di Mosca, Guidetti è atteso da una riedizione dei quarti di finale di un anno fa e proprio in base al match di 12 mesi or sono, perso 3-2, dovrà fare molta attenzione alle russe trascinate dalla fuoriclasse Goancharova, dalle nazionali Shcherban e Fetisova, e che hanno due ex italiane in organico, la regista Usa Carlini e l’attaccante ceca Havelkova. Rispetto a un anno fa Guidetti può contare in regia su Maja Ognjenovic, grande ex del match, e cercherà di ipotecare oggi la qualificazione. Curiosità finale: Guidetti troverà un altro italiano a Mosca, l’arbitro Simone Santi che sarà il primo fischietto dell’incontro.

In una competizione su cui permane il punto interrogativo di un calendario difficile da stilare (rinviata la doppia sfida italiano-turca Scandicci Eczacibasi e Fenerbahce-Novara) conquistare presto la semifinale sarebbe il modo migliore di puntare poi alla finalissima di Berlino.

Camillo Placì, dopo aver fatto grande negli anni il Fakel Novy Urengoy, è atteso invece domani alle 19, le 15 in Italia, da una delle partite più importanti della sua esperienza russa: allo Sports Palace Zvezdniy, il Fakel di Placì riceverà la visita della Sir Safety Perugia. Sulla carta una doppia sfida quasi impossibile, in realtà una piccola grande chance i russi, che sognano di ereditare lo scettro del Kazan, ce l’hanno. —