È ormai la Superlega della discordia, riprenderla o considerarla conclusa?

Presidenti divisi: Mosna e Sirci vogliono andare avanti, Falivene e Giannetti no. Pedrini: priorità la salute