Ghirelli: «Temo una moria di squadre»