Muldur: «Con De Zerbi posso crescere molto»