Stankovic: «È bellissimo essere cercati da Modena»

«Il fatto che mi abbiano voluto qui a 35 anni mi dà una grandissima carica Ho un desiderio: che ci siano i tifosi al PalaPanini fin dalla prima partita»



Nove stagioni con la maglia della Lube per Dragan Stankovic, storico capitano della società marchigiana con la quale ha vinto 4 scudetti, 1 Coppa Italia, 2 Supercoppe italiane e anche 1 Champions League. Il centrale serbo dalla prossima stagione vestirà la casacca di Modena dopo mille battaglie, pronto a fare innamorare il pubblico del Pala Panini.




«Già in passato c’era stata la possibilità di vestire la maglia di Modena, ma le cose sono andate storte – racconta il giocatore serbo - Adesso sono qui, in una squadra e in una società che ha una grande storia nella pallavolo italiana e mondiale. È una sfida importante per ogni giocatore. Se a trentacinque anni mi cerca una squadra come Modena significa che hanno visto ancora qualcosa in me perciò sono carico e pronto per nuove sfide. Sono carico, vedo una squadra nuova con tanti giovani che faranno parte di questo nuovo percorso. Il mio unico obiettivo è dare il massimo ogni giorno e aiutare i miei compagni se avranno bisogno».

Stankovic ricorda poi le tante sfide in passato contro Modena.

«Negli ultimi anni ho incontrato Modena in partite importanti e sono uscito in quasi tutte con una vittoria. Da oggi dovrò ripagare tutto questo e farò il massimo per raggiungere i nostri obiettivi. Affrontare Civitanova? Ho vissuto già questa esperienza l’anno scorso quando ho giocato con Piacenza. Dopo tanti anni alla Lube non è stato facile, è stata una giornata difficile ma sono un professionista vero e quel giorno lascerò le emozioni da parte e mi sforzerò, lottando per la nuova maglia».



Il nuovo giocatore di Modena racconta del suo rapporto con Petric, amico e compagno di nazionale, per poi concludere spiegando l'effetto che gli hanno fatto i 1000 abbonamenti già sottoscritti dai tifosi canarini.

«Con Nema ho vissuto tanti anni nella nazionale serba, avevamo tutti e due voglia di giocare insieme, ma in quel momento non era fattibile. Già negli anni passati Modena era la società con più abbonati e in una situazione del genere, ancora incerta, è una cosa meravigliosa avere così tante persone che hanno già fatto l’abbonamento. Spero ci possano essere i tifosi già dalla prima partita perché avremo tanto bisogno di loro».

Stankovic potrebbe essere a breve un giocatore italiano: «Siamo sulla buona strada. Spero di essere italiano già dalla prima partita. Mi sono inserito nella vita italiana, mi trovo bene, mi piacciono storia, cultura e cibo del paese. Una parte di me è già diventata italiana». —

La guida allo shopping del Gruppo Gedi