Il Carpi si prepara per la notte più lunga

I biancorossi debuttano nei playoff domani sera al Cabassi nella sfida secca con l’Alessandria. L’arbitro è Meraviglia


CARPI ‘Tutto in una notte’ è un refrain che accompagnerà i biancorossi da domani, giorno dell’esordio playoff, e fino alla finale del 22 luglio. Così nei miglior auspici di giocatori e tifosi biancorossi. Per dare corpo al sogno, c’è da superare l’Alessandria, società dal blasone luccicante e avversario di tutto rispetto per quanto fatto vedere sul campo.

Non a caso il sentimento nell’ambiente è ottimista sì, ma con cautela. Le variabili che possono incidere in novanta minuti sono troppe e si aggiungono al fatto che l’Alessandria ne abbia già altrettanti nelle gambe e provenga dai territori inesplorati di un altro girone, mentre il Carpi si ritrovi in un contesto ufficiale dopo 144 giorni.

Quale di questi ingredienti prevarrà lo si scoprirà solo dopo i novanta minuti. Nel frattempo prosegue senza intoppi il lavoro di preparazione dei biancorossi.

Per questo primo appuntamento, mister Riolfo dovrebbe poter gestire l’abbondanza. Fischio d’inizio domani alle 20,30, ma il Cabassi terrà le porte chiuse.

L’ARBITRO

SaràFrancesco Meraviglia di Pistoia l'arbitro chiamato a dirigere il confronto tra Carpi ed Alessandria. Il suo nome evoca pessimi ricordi in casa biancorossa: era lui, infatti, a dirigere la gara del Menti e i tifosi biancorossi se lo ricordano soprattutto per aver graziato Cappelletti di un secondo giallo in avvio di ripresa, quando la partita era ancora ferma sullo 0-0, e per il numero record di falli fischiati a Vano. Niente da rimproverare, invece, alla sua conduzione arbitrale al Mapei di Reggio Emilia, dove il Carpi aveva fatto molto da sé. Per Pezzi e compagni sono due sconfitte su due. Meglio fin qui è andata alla Primavera biancorossa, che Meraviglia ha arbitrato quattro volte, l’ultima poco più di due anni fa, con un bilancio di tre pareggi e una vittoria. Il direttore di gara sarà coadiuvato da Domenico Fontemurato di Roma 2 e Francesca Di Monte di Chieti. Quarto ufficiale di gara Marco Monaldi di Macerata.

IL PRIMO TURNO

Sono cinque le partite che si giocheranno domani sera nel primo turno dei Play-off nazionali. Oltre a Carpi-Vicenza, ci sono Juventus U23-Padova, Renate-Novara, Potenza-Triestina e Monopoli-Ternana (unica ad iniziare con un quarto d’ora di ritardo, alle 20:45). In caso di parità al termine dei novanta minuti, passerà la squadra ‘testa di serie’, cioè quella che gioca in casa. In caso di qualificazione, Pezzi e compagni saranno ‘testa di serie’ anche nel secondo turno nazionale insieme a Bari, Carrarese e Reggiana. Si giocherà lunedì 13 luglio. Le regole cambieranno solo nella Final Four, quando si giocheranno supplementari e rigori per decretare la vincitrice. —