Campagna abbonamenti, chiusa la seconda fase: 2200 dichiarazioni d’amore

È record assoluto visti i 1921 della scorsa stagione agonistica, risultato straordinario se si considera che il PalaPanini potrebbe essere ancora off limits

Mille modi per dire duemiladuecento volte “ti amo”: i tifosi di Modena Volley, di nuovo griffata Leo Shoes, hanno scelto il migliore per dichiarare i loro sentimenti. Si è conclusa ieri la seconda fase della campagna abbonamenti, quella in cui, sfruttando il diritto di prelazione i supporter di Christenson e compagni si sarebbero assicurati notevoli vantaggi in vista di una stagione che sarà, comunque vada sul parquet, sicuramente epocale. A differenza degli anni precedenti la società ha deciso di dividere in diversi momenti la “campagna” che fino a un anno fa invece offriva una fase unica di rinnovo in prelazione. I dati sono quindi comparabili, ma non assoluti, anche se di assoluto c’è il record stabilito nella corsa alla nuova tessera. I 2200 “ti amo” pronunciati dai fan gialloblù superano e non di poco i 1921 della stagione 2019/’20, surclassando poi i 1621 di quella 2018/’19. Numeri da capogiro se si pensa che nessuno dei 2200 che hanno sottoscritto l’abbonamento nemmeno sa ad oggi se potrà entrare o meno nel Tempio, cioè al PalaPanini, limitandosi a garantirsi per ora la certezza teorica di poter assistere alle partite di regular season, playoff Champions e Coppa Italia, non a quella di Supercoppa contro Perugia del 20 settembre. Tra le curiosità leggendo i numeri, quella che nel 2015/’16, l’anno che regalò il triplete all’allora DHL, vide appena 992 persone scommettere su una squadra capace poi di vincere tutto, mentre il dato più basso in prelazione è del 2014/’15 quando in prelazione si arrivò ad appena 570 , per salire poi a 1268 nel 2016/’17 e 1581 nel 2017/’18. —



La guida allo shopping del Gruppo Gedi