Dopo cinque mesi di stop il Modena di Mignani oggi ritorna ad allenarsi

Nel pomeriggio prima seduta di lavoro per i canarini al Braglia (a porte chiuse) Ci saranno anche i due nuovi Pergreffi e Mignanelli

MODENA. Quasi cinque mesi dopo l’ultimo allenamento disputato allo Zelocchi, precisamente lo scorso 11 marzo, il Modena tornerà in campo oggi pomeriggio al Braglia per la prima seduta di lavoro - rigorosamente a porte chiuse come da protocollo Figc - della nuova stagione. La preparazione proseguirà domani con due sedute, una mattutina e una pomeridiana. Giovedì, la squadra si allenerà nel pomeriggio, mentre il giorno successivo si comincerà di primo mattino con i tamponi, l’allenamento verso l’ora di pranzo ed infine un’altra seduta nel tardo pomeriggio. Sabato e domenica sono previsti due giorni di riposo. Mister Mignani e lo staff a sua disposizione si concentrerà soprattutto sul migliorare la condizione fisica dei giocatori convocati per questa prima fase di preparazione. Negli ultimi giorni sono stati effettuati tamponi, visite mediche ed esami sierologici, con il club di viale Monte Kosica che ha seguito e rispettato scrupolosamente il protocollo medico della FIGC. Proprio su questo tema, nella conferenza stampa di venerdì dedicata al settore giovanile, il direttore generale Roberto Cesati ha spiegato che in settimana si terrà un’assemblea in cui si parlerà della possibilità di alleggerire le attuali disposizioni attraverso l’intervento del Governo. La speranza del Modena e di tante altre società di Lega Pro è che venga raggiunto un accordo, evitando così i problemi gestionali ed economici che si stanno verificando in queste settimane.

Luca Matteassi, intanto, continua ad essere particolarmente attivo sul mercato. L’obiettivo del ds è quello di regalare a Mignani altre pedine importanti dopo l’approdo a Modena di Antonio Pergreffi (‘88) e Daniele Mignanelli (‘93). Le prossime ore saranno decisive per il possibile ritorno di Riccardo Gagno (‘97), mentre in attacco prosegue la trattativa con la Reggina per Simone Corazza (‘91). L'arrivo della punta friulana, su cui resta forte il pressing dell’Avellino, permetterebbe al reparto offensivo del Modena di fare un grande salto di qualità. In uscita si cerca una sistemazione per coloro che non sono stati convocati al pre-ritiro, tra cui Ferrario, Rossetti, Duca e Laurenti.


Accademia Modena 1912

Proseguono le iscrizioni per la stagione 2020/21. Allenamenti e partite si svolgeranno anche quest’anno presso la Polisportiva Saliceta San Giuliano. Il responsabile Fabio Dall’Omo è soddisfatto del percorso intrapreso: «Stiamo raggiungendo i risultati sperati, vogliamo continuare così. Le annate 2010 e 2011 sono già complete, mentre tutte le altre sono in fase di definizione per completare le rispettive rose”. —