Carpi, Paltrinieri non si ferma più: a Piombino primo titolo in acque libere e tris tricolore

L’asso carpigiano conquista  l’ennesimo successo in carriera battendo di 4 secondi il francese Olivier, al terzo posto  si piazza Domenico Acerenza 

Uno strepitoso Gregorio Paltrinieri e una ritrovata Arianna Bridi vincono le 10 chilometri che aprono i campionati italiani assoluti open in svolgimento a Piombino, dove sono in programma domani anche le prove sui 2.5 km, mentre venerdì a Marina di Grosseto si gareggerà sui 5 km.

In acqua scenderanno complessivamente ben 174 atleti (100 maschi e 74 femmine) in rappresentanza di 60 società.


SuperGregorio Paltrinieri si conferma ancora una volta in una forma clamorosa e domina da fuoriclasse la 10 chilometri maschile.

Il campione olimpico, bimondiale e trieuropeo dei 1500 stile libero in vasca lunga e oro iridato negli 800 metri a Gwangju 2019 - tesserato per Fiamme Oro e Coopernuoto, seguito ora da Fabrizio Antonelli - tocca da padrone nel tempo di 1 ora 52'09''7, seguito dal francese Marc-Antoine Olivier in 1 ora 52'23''9 e dal compagno d'allenamento Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli) terzo in 1 ora 52'29''4.

Per Paltrinieri la soddisfazione della prima vittoria in una gara tricolore di fondo che fa seguito alla due performance monstre di Roma nel Trofeo Sette Colli dove aveva siglato a carattere cubitali le gare degli 800 prima e dei 1500 poi firmando anche il nuovo record europeo. Il successo nella 10 chilometri di fondo regala così nuove certezze in vista dei Giochi di Tokyo, per i quali Paltrinieri è già qualificato.

Nella prova femminile vittoria per Arianna Bridi. —