Castiglia è in città e firma un biennale con il Modena

Il centrocampista, arrivato ieri sera in sede, potrà allenarsi con i canarini solo dopo aver avuto il risultato dei tamponi



Luca Castiglia, ultimo acquisto messo a segno dal ds Matteassi, è arrivato a Modena nel tardo pomeriggio di ieri. Il centrocampista piemontese si è svincolato dalla Salernitana e ha firmato un contratto biennale con il club gialloblù, sottoponendosi successivamente alle visite mediche e come da protocollo Figc ai test previsti tra cui tampone ed esame sierologico. Ora il classe ‘89 dovrà attendere gli esiti nelle prossime ore e potrà poi mettersi a disposizione di mister Mignani per la preparazione fisica e atletica in vista dell’inizio del campionato di Lega Pro previsto a fine settembre.


Una lunga carriera tra serie C e soprattutto serie B, categoria in cui ha militato fino alla stagione 2018/19, per Castiglia, che rappresenta un rinforzo di grande spessore ed esperienza in grado di garantire un ulteriore salto di qualità alla mediana canarina. A centrocampo, reparto in cui dovrebbero arrivare altre pedine di livello, Mignani potrà contare anche sui confermati Mario Rabiu, Mattia Muroni e Guido Davì, vogliosi di essere nuovamente protagonisti con la maglia gialloblù e di ripagare la fiducia concessa dalla società.

E’ atteso da un momento all’altro l’ufficialità dei ritorni di Riccardo Gagno e Tiziano Tulissi, le cui trattative con Ternana e Atalanta sono già state ampiamente concluse. Il mercato del Modena prosegue dunque a pieno ritmo, con Matteassi che sta lavorando ogni giorno per regalare al tecnico canarino una rosa con almeno due alternative per ruolo. L’attenzione del direttore sportivo toscano si focalizzerà ora sui tre attaccanti da portare all’ombra della Ghirlandina: nel mirino restano sempre Simone Corazza (‘91, Reggina), Stefano Scappini (‘88, Reggiana) e Michele Vano (‘91, Carpi). Il club di Viale Monte Kosica ha inoltre effettuato sondaggi per Reginaldo (‘83, Reggina) e le due punte del Padova Benjamin Mokulu (‘89, possibile ritorno a Ravenna) e Massimiliano Pesenti (‘87, cercato con insistenza dalla Feralpisalò). Il Modena si sta muovendo su più fronti e attende il momento giusto per affondare il colpo. Non si registrano invece particolari novità sui vari Ferrario, Laurenti, De Grazia, Cargnelutti e Messori, giocatori in uscita ma che stanno ancora discutendo del proprio futuro con la società canarina.

SERIE C

Lega Pro e Federlab Italia hanno siglato un protocollo d’intesa per l’esecuzione, ai tesserati dei 60 club iscritti alla C, di tamponi e test per la ricerca degli anticorpi contro il virus della Sars Cov2. L’associazione metterà a disposizione delle società la propria rete di laboratori, oltre 2mila strutture su tutto il territorio nazionale, in modo da supportare le squadre della Lega Pro nella sorveglianza epidemiologica e nel monitoraggio dei casi sospetti. Soddisfatto il presidente Francesco Ghirelli: “E’ un accordo importante per cercare di stare più vicini alle nostre società in un momento così delicato e fornire tutti gli strumenti necessari per essere il più possibile reattivi” —