Modena, Castiglia è arruolato Matteassi va a caccia di punte

Il centrocampista è ufficialmente gialloblù. Insidia Palermo per Corazza, la Reggiana offre Scappini 

A Modena già da due giorni per firmare il contratto, sottoporsi alle visite mediche di rito ed effettuare il primo tampone, Luca Castiglia è stato annunciato ieri dal club canarino come nuovo rinforzo. “Il Modena Fc - si legge nella nota ufficiale - comunica di aver perfezionato il trasferimento temporaneo del calciatore Luca Castiglia, centrocampista classe 1989, dall’Us Salernitana. Il neo gialloblù, dopo essere stato sottoposto ad i primi esami preliminari per la ripresa dell’attività agonistica, si aggregherà al gruppo di Mister Mignani nei prossimi giorni, come previsto dal protocollo della Figc relativo al contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”. Castiglia, 31enne cuneese, arriva dalla Salernitana con la formula del prestito biennale e dalla prossima settimana, non appena saranno arrivati i risultati del doppio tampone e del test sierologico previsti per potersi allenare in gruppo, si aggregherà ai nuovi compagni dopo aver lavorato individualmente al Braglia in questi giorni. Per il Modena si tratta di un rinforzo di spessore, capace di aggiungere qualità e anche gol al centrocampo: reduce da una stagione vissuta in prestito al Padova, mettendo a segno 4 reti tra cui una proprio contro i canarini al Braglia, Castiglia ha vissuto sette stagioni da titolare in serie B con le maglie di Vicenza, Empoli, Salernitana e, soprattutto, Pro Vercelli: in Piemonte, sua regione d’origine, il neo canarino ha disputato quattro campionati riuscendo perfino a sfiorare la doppia cifra in una di queste (si fermò a 9 gol). Cresciuto nel settore giovanile della Juventus, ha anche debuttato in serie A e in Champions League quando era appena 20enne e sulla panchina dei bianconeri sedeva Claudio Ranieri. Piazzato questo colpo, Matteassi continua a concentrarsi sugli attaccanti, sperando che la prossima possa essere la settimana giusta per annunciare almeno un rinforzo anche nel reparto in cui c’è più bisogno. La speranza è che Simone Corazza (’91, Reggina) possa sciogliere le riserve e accettare l’offerta del Modena, anche se il Palermo negli ultimi giorni ha tentato di sorpassare i canarini offrendo all’attaccante un ricco triennale. Attenzione anche a Stefano Scappini (’88), che la Reggiana ha messo all’uscio proponendolo anche al Modena. Sul fronte delle uscite, tutto bloccato: il più vicino alla rescissione resta Ferrario (’86), mentre per Cargnelutti (’99) sembra profilarsi un nuovo prestito al Fano. —