Carpi, vince il Genoa, ma il Carpi di Pochesci esce a testa alta dal test con il grifone

Gli uomini di Maran si portano sul 2-0 con doppietta di Favilli, Fofana accorcia. Biancorossi sempre in partita

CARPI. Otto giorni dopo il primo test stagionale contro il Parma, il Carpi ha mostrato ulteriori miglioramenti anche nel match disputato ieri pomeriggio al Centro Polisportivo “Sciorba” nel quartiere Molassana di Genova contro il Genoa del nuovo allenatore Rolando Maran e del neo ds ex Parma Daniele Faggiano.

La sfida tra rossoblù e biancorossi è terminata 2-1 a favore dei padroni di casa, vittoriosi con la doppietta di Andrea Favilli. La squadra di mister Pochesci, squalificato e sostituito in panchina dal vice Emilio Coraggio, è andata invece a segno grazie alla conclusione dalla distanza del centrocampista Lamine Fofana, autore di una prova positiva e tra i migliori in campo. In attesa di rinforzi dal mercato e novità sul fronte societario, quella del Carpi è stata una prestazione che fa ben sperare in vista dei prossimi impegni e del debutto ufficiale previsto il 23 settembre in Coppa Italia allo Stadio “Cabassi” contro il Casarano, formazione che milita in serie D.


SQUADRA IN COSTRUZIONE

Nel Carpi che si è recato in terra ligure spiccano le assenze di Saber, Vano e Saric, il cui futuro appare sempre più lontano dai colori biancorossi. Il classe ‘97 bosniaco è vicinissimo all’Ascoli, che lo acquisterà a titolo definitivo riportandolo in cadetteria. Discorso diverso per Tommaso Biasci, schierato dal primo minuto al fianco di Carletti nonostante le tante voci di mercato e il forte interessamento del Vicenza.

La novità principale è stata rappresentata dalla presenza del giovane centrocampista Riccardo Aramini (‘00), sceso in campo nel corso del secondo tempo e cresciuto nei settori giovanili di Arezzo e Sampdoria. In lista e già presenti a Collecchio contro il Parma, anche l’attaccante ex Savona Giacomo Romeo Giovannini (‘01), l’ala offensiva ex Carpaneto Akashdeep Sing (‘01), il difensore ex Ligorna Federico Danovaro (‘01) e Niccolò (‘99) e Matteo Marcellusi (‘02) arrivati rispettivamente da Atletico Cesaia e Real Querceta, oltre ai due giovani portieri Alessio Pozzi (‘00) e Matteo Rossi (‘00).

A Genova il Carpi ha disputato una buona partita soprattutto dal punto di vista dell’aggressività e dell’organizzazione di gioco, fattori che hanno permesso ai biancorossi di concedere pochi spazi agli avversari.

Oltre alla doppietta di Favilli e al gol di Fofana per il definitivo 2-1 a favore dei rossoblù, da segnalare la traversa dello stesso attaccante numero 9 a metà primo tempo e il legno colpito ad un passo dalla porta da Sing nella seconda frazione di gioco.

Passi in avanti importanti dunque per i biancorossi, che ora continueranno la preparazione fisica e atletica con allenamenti e amichevoli utili per mettere altra benzina nelle gambe. —