Modena, si comincia a fare sul serio: i gialli di Mignani debuttano a Gubbio

Il tecnico ha fiducia: «La squadra è pronta per l’esordio anche se non sarà facile. Costantino e Prezioso ottimi innesti»

MODENA Archiviata una preseason a luci e ombre, il Modena è pronto per iniziare con voglia ed entusiasmo il nuovo campionato di serie C. Debutto ostico per la squadra di Mignani, che sfiderà oggi pomeriggio alle ore 15 allo “Stadio Barbetti” il Gubbio, avversario storicamente indigesto ai gialli. Nei tre precedenti disputati in terra eugubina, sono infatti arrivate altrettante sconfitte. Una tradizione negativa da modificare a tutti costi per cominciare con il piede giusto una stagione in cui il Modena è ambizioso e vuole recitare un ruolo da protagonista.

In casa gialloblù è vietato sbagliare e per ottenere un risultato positivo servirà la massima concentrazione cercando di evitare gli errori individuali commessi soprattutto nelle ultime due uscite, in amichevole con il Venezia e in Coppa Italia a Monopoli. Mister Mignani è sereno e sorridente: “Sono contento di ricominciare. Voglio essere fiducioso, i ragazzi si stanno approcciando bene al lavoro quotidiano e mi stanno seguendo passo dopo passo.

Tutti stanno lavorando duramente, compresi i ragazzi della Berretti che sono stati meravigliosi. Siamo consci e consapevoli che possiamo fare bene oggi e anche in futuro”. Sarà una partenza anomala per diversi motivi, ma il tecnico gialloblù non è preoccupato: “Le incognite saranno tante, dal tanto tempo passato dall'ultima giornata di campionato al cambiamento delle dinamiche di mercato. Ciò che conta è che finalmente si gioca e quindi dovremo farci trovare pronti”.

Per Mignani la sfida odierna rappresenta un test importante per entrambe le compagini: “Siamo stati inseriti in un girone difficile in cui affronteremo tutte le settimane un avversario costruito per fare bene e raggiungere il proprio obiettivo stagionale. Vogliamo dimostrare sul campo il nostro valore, mi aspetto che la squadra faccia la partita e che la affronti con entusiasmo, tranquillità e con la testa giusta”. Fondamentale non commettere più errori individuali:

“Sono stati superati perché ogni partita ha una storia diversa e il passato deve servirci per migliorare. In questo periodo è normale, ma ora serve eliminare ogni tipo di errore. I punti iniziano a pesare e se vogliamo costruirci un percorso positivo dovremo limarli ed essere propositivi e cattivi contro ogni avversario”.

Nelle ultime ore sono arrivati l'attaccante Rocco Costantino e il centrocampista Mario Prezioso, rinforzi accolti con entusiasmo da Mignani: “Si tratta di ragazzi che stanno bene fisicamente e che potranno darci una grande mano nel corso del campionato. Costantino è un attaccante forte a cui piace attaccare la profondità e cercare sempre la via del gol. Può fare la prima o la seconda punta, avevamo bisogno di un giocatore con queste caratteristiche.

Prezioso, invece, è un centrocampista che può occupare più ruoli in mezzo al campo. E’ una mezzala con forza, gamba e grande qualità”. Chiusura dedicata al mercato: “Stiamo valutando l'ingresso in rosa di un altro attaccante, dovremo fare inoltre qualche movimento in uscita e poi ci faremo trovare pronti nel caso in cui arrivassero occasioni interessanti. Ne approfitto per fare i complimenti a Laurenti, giocatore in uscita che ha dimostrato grande professionalità scendendo in campo a Monopoli e allenandosi sempre al massimo”. —