Contenuto riservato agli abbonati

Sassuolo, Djuricic e Ricci positivi al Covid. Difficile recupero per Berardi e Caputo

Guai ai flessori per Chiriches, anche lui verso il forfait con l’Udinese. Una sola buona notizia per De Zerbi: Toljan è guarito

SASSUOLO Nemmeno il tempo per festeggiare la vittoria di domenica sera contro il Napoli, che per il Sassuolo è già ora di preparare il nuovo impegno di campionato: venerdì sera, infatti, i neroverdi saranno in scena al Mapei Stadium, nell’anticipo della settima giornata, contro l’Udinese. Mister De Zerbi, come ormai capita da alcune settimane, non potrà però effettuare liberamente le sue scelte di formazione, visto che l’elenco dei disponibili si sta progressivamente riducendo. Se con il Napoli c’era emergenza, soprattutto nel reparto offensivo, la coperta rischia di essere ancora più corta per il match con l’Udinese; sono tanti, infatti, i giocatori acciaccati, quelli usciti malconci dal San Paolo e quelli che da tempo sono fermi ai box. A complicare ulteriormente il quadro ci sono anche atleti neroverdi in isolamento dopo aver contratto il Covid, trai quali bisogna inserire anche due nomi nuovi, si tratta di Filip Djuricic e di Federico Ricci. Il Sassuolo aveva comunicato un nuovo contagio durante la scorsa settimana, ma l’identità non era stata rivelata per rispetto della privacy; ieri, però, è stato il commissario tecnico della nazionale serba, Ljubisa Tumbakovic, a fornire nuove informazioni: “Djuricic ha un problema con il coronavirus, l’informazione che ho è che lui è positivo. Spero che si possa rimettere presto e che possa essere con noi il 9 novembre. È un giocatore importante sia per la nazionale, che per il suo club”. Il C.T. serbo si è rivelato fiducioso sulla possibilità di avere a disposizione Djuricic per l’importante gara del 12 novembre, quando la Serbia si giocherà con la Scozia l’accesso agli Europei. L’esclusione inaspettata dai convocati per la trasferta di Napoli aveva fatto supporre che il contagiato da Covid fosse proprio Djuricic e ora le ipotesi sono state confermate sia dal CT serbo, che dal Sassuolo stesso, che ieri sera ha rilasciato una nota ufficiale, comunicando i nomi dei propri atleti contagiati. Se Haraslin rimane in isolamento e Djuricic è il caso della scorsa settimana, nell’ultimo tampone effettuato è risultato positivo anche Federico Ricci, che è asintomatico e si trova già in isolamento. Può tornare invece a giocare Jeremy Toljan, il cui ultimo tampone è negativo e che, quindi, è uscito dall’isolamento domiciliare. De Zerbi dovrà, quindi, rinunciare a questi giocatori, ma sarà difficile che possa recuperare anche altri atleti alle prese con problemi muscolari. Sia Berardi che Caputo hanno avvertito un fastidio alla viglia del match contro il Napoli e gli esami diagnostici di ieri hanno evidenziato, per il primo, un risentimento ai flessori di destra e, per il secondo, un risentimento agli adduttori di sinistra. Rimane complicato un loro recupero, anche perché affrettare i tempi potrebbe peggiorare la situazione e il Sassuolo non può permettersi l’assenza prolungata dei suoi due attaccanti. Discorso simile vale anche per Chiriches: il difensore ha chiesto il cambio nel finale della gara contro il Napoli, riscontrando un problema ai flessori di sinistra; in attesa di completare gli ultimi accertamenti, è molto improbabile che il centrale riesca a recuperare entro venerdì. Raspadori in attacco e Marlon in difesa sono pronti: saranno quasi certamente loro a partire titolari contro l’Udinese.