Carpi, emergenza difensiva in vista della Vis Pesaro Sabotic out, Venturi a rischio

Fuori causa anche Danovaro e Martorelli, sugli esterni restano disponibili in tre: Lomolino, Bayeye e Marcellusi Varoli gioca, Varga scalpita 



In vista della trasferta di Pesaro di domani il mister biancorosso Pochesci si trova alle prese con l’emergenza difensiva. Il tecnico, infatti, rischia di perdere sia Sabotic, uscito malconcio dalla gara con il Perugia, che Venturi, che ieri si è allenato a parte per un affaticamento muscolare. Ai due si aggiungono poi Danovaro, fermo per un problema alla caviglia, e Martorelli, per il quale si sono imprevedibilmente allungati i tempi di recupero. Ma sono soprattutto i primi due, fin qui sempre titolari nello scacchiere di Pochesci, a far accendere la luce rossa.




Il centrale montenegrino era uscito dal campo all’inizio del secondo tempo nella gara contro il Perugia, dopo una decina di minuti. Per lui si era evidenziata una distrazione muscolare che in un primo tempo lo staff biancorosso sperava di risolvere in vista di Pesaro. Non si è però allenato per tutta la settimana e la sua assenza è scontata. Al suo posto ci sarà Fabio Varoli, che può a tutti gli effetti essere considerato un titolare aggiunto, visto le buone prove fornite ad inizio stagione prima che Simone Gozzi trovasse la forma migliore.



Insieme a Fofana e allo stesso Sabotic, Venturi è stato il giocatore più utilizzato in questo scorcio di campionato. Ieri ha lavorato a parte a causa di un affaticamento ed oggi lo staff medico testerà le sue condizioni durante la rifinitura. La speranza è quella di averlo regolarmente in campo, ma in caso contrario è pronto Varga. Lo slovacco ha uno score piuttosto singolare nella sua avventura in biancorosso, iniziata lo scorso gennaio dopo una prima parte di stagione con la maglia del Siena. Per lui, infatti, due sole presenze in epoca Riolfo, con una decina di minuti a Cesena durante il campionato e poi una maglia da titolare nel primo turno play-off contro l’Alessandria. Sugli esterni, invece, con Martorelli e Danovaro fuori causa, a Pochesci non rimangono che Lomolino, Bayeye e Marcellusi. Quest’ultimo si gioca le sue carte per un esordio dal primo minuto a sinistra per dare respiro a Lomolino.

La gara di domani sarà diretta da Enrico Maggio di Lodi, coadiuvato dagli assistenti Egidio Marchetti (di Trento) e Maicol Ferrari (di Rovereto), assieme al quarto ufficiale Samuele Andreano (di Prato).—



La guida allo shopping del Gruppo Gedi