Modena, Sodinha lancia i gialli in vetta da soli

Il brasiliano entra nella ripresa e con una punizione bomba firma il successo dei canarini a Legnago. La squadra di Mignani al comando da sola con due punti sul Sudtirol

MODENA. Salutate la capolista e la firma è di Felipe Sodinha. Il brasiliano del Modena entra nel match con il Legnago e con una punizione bomba all'81' firma un successo che proietta i canarini in vetta alla classifica da soli con due punti di vantaggio sul Sudtirol. Allo stadio Sandrini un match senza emozioni fino all'ingresso del numero 10 canarino al 76'. Il Legnago è in dieci per l'espulsione di Gasperi, Spagnoli conquista un fallo a 25 metri di distanza dalla porta avversaria di cui si incarica Sodinha che esplode un missile terra-aria imparabile. Un colpo da fuoriclasse che vale i tre punti. Il Legnago resta in nove perchè anche Chakir rimedia il rosso, Scappini colpisce un palo, poi è festa gialloblù.