Sticchi Damiani: bello, l’Italia ancora protagonista Minardi: mancano tre mesi...

MILANO. «È un giorno bello e importante. Bello che l’Italia abbia ancora due Gp e che ci sia Imola, sappiamo la bellissima storia che ha alle spalle, 20 anni di Gp in F1. Questo ritorno è beneaugurante. Come Aci abbiamo fatto tutto il possibile perché questo accadesse, si sono create le condizioni e le cose non accadono per caso. È il risultato di un grande sforzo, di una grande volontà e determinazione di cui sono soddisfatto e orgoglioso. Mi auguro che questo si possa ripetere anche in futuro, dipenderà da tutti noi, dal nostro impegno oltre a quella che è la situazione pandemica e possa tornare come è stato per 20 anni il secondo Gp di Italia». Così Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Aci, dopo la conferma del Gp di Imola nel calendario 2021 di F1.

«La stagione 2021 dell’Autodromo, grazie al fondamentale lavoro di squadra fatto da Regione, Comune, Con.Ami e Formula Imola, parte con i fuochi d’artificio, con la conferma del GP di Formula 1 a Imola. La data è quella del 18 aprile e questo vuol dire che mancano solo tre mesi all’evento». Così Gian Carlo Minardi, Presidente Formula Imola, nel commentare la conferma del Gp dell’Emilia Romagna nel calendario 2021 della F1. «Sicuramente l’esperienza maturata nel 2020 sarà preziosa, resta comunque un impegno importante che però affrontiamo con la consapevolezza di avere partner altrettanto importanti, che insieme formano una task force di alto profilo. Ovviamente cercheremo di ripetere il successo organizzativo del 2020, possibilmente cercando di migliorare ancora, forti dei complimenti ricevuti da tutti gli addetti ai lavori e motivati al raggiungimento di un altro grande risultato», ha concluso. —