Il Modena vede il titolo d’inverno e prepara il posto per il “Pirata”

I gialli attendono la Virtus Verona per chiudere l’andata col primato in classifica. Davide Luppi in arrivo

Novanta minuti per accelerare ulteriormente e concludere un girone d’andata pieno di soddisfazioni nel miglior modo possibile. E’ questo l’obiettivo del Modena, che al “Braglia” ospita la Virtus Verona in una partita complicata e ricca di insidie con tanta voglia di conquistare un altro risultato positivo dopo le cinque vittorie consecutive e ottenere così il titolo di campione d’inverno del girone B di serie C. Un’occasione importante per i canarini, da cogliere al volo a tutti i costi nonostante l’avversario tosto e pericoloso: la Virtus Verona è infatti la formazione che ha rimediato il maggior numero di pareggi (11 su 18 match), perdendo solamente tre partite. C’è grande fiducia ed entusiasmo in casa gialloblù per il primo posto in classifica, ma anche la consapevolezza di non dover abbassare la guardia perché il campionato è particolarmente equilibrato e le dirette concorrenti non hanno nessuna intenzione di mollare: il Sudtirol al momento non ha cambiato nulla, il Perugia ha acquistato Vano ma perso per un mese Melchiorri causa infortunio e il Padova ha deciso di puntare su Biasci e Rossettini. I due attaccanti ex Carpi e non solo saranno dunque tra i principali avversari del Modena nella corsa verso una promozione finita nel mirino di diverse squadre.

MERCATO


L’inizio della sessione invernale del calciomercato ha visto un Modena protagonista sia in entrata che in uscita. Il ds Luca Matteassi ha regalato a mister Mignani il centrocampista ex Piacenza Mattia Corradi (‘90) e il difensore di proprietà della Virtus Entella Ivan De Santis (‘97). Hanno invece salutato i colori gialloblù Gianluca Laurenti, Nicola Stefanelli e Luca Milesi: i primi due sono approdati al Legnago dopo aver rescisso il contratto con il club canarino, mentre il difensore bergamasco è stato ceduto in prestito secco alla Carrarese. Il mercato del Modena non terminerà però con questi movimenti e i primi giorni della prossima settimana saranno decisivi per il ritorno di Davide Luppi (‘90). La trattativa con il “Pirata” è in fase avanzata e non si è ancora conclusa in quanto il Legnago è alla ricerca di un sostituto all’altezza (nel mirino l’ex canarino Simone Rossetti, libero dopo la rescissione con il Matelica). Servirà ancora un po’ di pazienza, ma Davide Luppi, a meno di clamorose sorprese, diventerà presto un nuovo attaccante del Modena. Intanto non è da escludere che Rocco Costantino rimanga alla corte di Mignani per guadagnare maggior spazio rispetto alla prima parte di stagione.

ULTIME DAL CAMPO

Vigilia di campionato per il Modena, che ieri ha svolto un allenamento pomeridiano allo Zelocchi. Per la sfida casalinga di domani pomeriggio contro la Virtus Verona, mister Mignani dovrà rinunciare allo squalificato Castiglia e quasi sicuramente anche agli infortunati Rabiu e Varutti. Possibile convocazione a sorpresa per Mattioli, una decisione definitiva verrà presa dopo la rifinitura odierna. A disposizione anche il nuovo arrivato De Santis, che sul proprio profilo Instagram ha rilasciato le prime dichiarazioni da giocatore gialloblù: “Pronto, contento e carico per questa nuova avventura. Forza Modena”. Rientra Zaro dopo il turno di squalifica, il gigante lombardo è in lizza per una maglia da titolare insieme a Pergreffi e Ingegneri. A centrocampo è probabile il debutto dal primo minuto di Corradi al fianco di Gerli e Muroni (o Prezioso). In attacco Sodinha e Scappini scalpitano per scendere in campo dal primo minuto, ma al momento si va verso la conferma della coppia Monachello-Spagnoli con Tulissi a supporto. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA