Contenuto riservato agli abbonati

Vittoria del Modena a Salò. Mignani: «Vincere aiuta e bisogna continuare così Guai ad accontentarsi»

SALO'. Seconda vittoria consecutiva per il Modena, che ha espugnato il campo della Feralpisalò grazie al gol di Mattia Muroni. Mister Michele Mignani commenta così il pesante e fondamentale successo dei gialloblù in terra bresciana: “Abbiamo iniziato il match con il piglio giusto, soprattutto nei primi venti minuti. La squadra ha poi faticato a livello fisico e nel secondo tempo per avere maggior solidità e compattezza ho cambiato modulo passando alla difesa a tre.

Credo sia stata la svolta decisiva, anche per fermare la loro velocità e pericolosità in fase offensiva. Inoltre, non abbiamo rinunciato ad attaccare in contropiede. La partita è stata decisa da un episodio a noi favorevole e siamo contenti di aver ottenuto tre punti molto importanti per il morale e la classifica. Ora non dobbiamo accontentarci e pensare già alle prossime sfide”.

Ora i canarini dovranno pensare immediatamente al match di domenica pomeriggio al Braglia contro la Sambenedettese, reduce dalla sconfitta interna rimediata con l'Imolese: “Ciò che conta è recuperare al meglio dal punto di vista fisico e mentale. Vincere aiuta sicuramente a lavorare bene, anche se il nostro calendario non è stato semplice a causa dei numerosi impegni ravvicinati”. Il tecnico genovese ha poi parlato dei numerosi giocatori acciaccati, soprattutto a centrocampo: “In quel reparto ho dovuto fare scelte obbligate. Davì non era disponibile, Castiglia ho preferito non rischiarlo mentre Prezioso si è allenato poco negli ultimi giorni. Rabiu, invece, è reduce da un lungo infortunio e quindi è da gestire. Gagno sta sempre meglio, ma sono contento per Narciso che dà ampie garanzie e merita di giocare. Sarà da valutare Bearzotti per un problema alla spalla”. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA