Carpi, brutto ko interno  con la  Vis Pesaro

I marchigiani sbancano il Cabassi con un gol per tempo di Cannavò e Di Paola

CARPI-VIS PESARO 0-2

CARPI (3-5-2): Rossi; Gozzi, Venturi, Sabotic, Marcellusi (16’st Ferretti), Bellini (26’st De Cenco), Fofana (35’st Ceijas), Ghion, Lomolino (16’st Martorelli); Giovannini, De Sena. All. Pochesci.

A disposizione: Pozzi, Eleuteri, Ercolani, Varoli, Bayeye, Llamas, Offidani, Cejas, Ridzal.

VIS PESARO (3-5-2): Bertinato; Ferrani, Di Sabatino, Stramaccioni (15’st Brignani); Nava (33’st Pannitteri), Ejjaki (1’st D’Eramo), Tassi (15’st Gelonese), Di Paola, Carissoni; Marchi (15’st Gucci), Cannavò. All. Di Donato

A disposizione: Ndyaye, Bastianello, Benedetti, Germinale, Lazzari, Giraudo.

ARBITRO: Acanfora di Castellammare di Stabia.

RETI: 6' Cannavò, 64' Di Paola

NOTE: ammoniti Marchi, Ghion, Carissoni, Tassi, Sabotic, Venturi, Di Sabatino

Brutta sconfitta interna del Carpi che, come era accaduto già all'andata, cede alla Vis Pesaro e resta invischiato nelle zone pericolose della classifica anche se resta un margine sulla zona playout. Al 6' la Vis Pesaro sblocca il risultato: cross dalla sinistra di Nava, Carissoni impatta il pallone di testa da due passi, Rossi respinge e Cannavò si avventa come un falco a due passi. Al 64' il raddoppio dei marchigiani: Torre di Gucci (sugli sviluppi di una rimessa laterale), sponda di Gelonese e serpentina di Di Paola che batte Rossi per il definitivo 2-0.