Colpo salvezza del Carpi: poker a Gubbio

Gli umbri nel primo tempo sbagliano un rigore e restano in dieci. I biancorossi ne approfittano e dilagano

GUBBIO (4-3-1-2): Savelloni; Oukhadda (25’st Formiconi), Uggé (1’st Ferrini), Signorini, Ingrosso; Malaccari, Saint Maza (25’st Serena), Hamlili; Fedato (Zamarion 44’pt); Pellegrini, Gomez. All. Torrente. A disposizione: Sdaigui, De Silvestro, Sorbelli, Cinaglia.

CARPI (3-4-1-2): Rossi; Gozzi, Venturi, Sabotic; Eleuteri, Ghion (31’st Ceijas), Fofana, Lomolino (22’st Varoli); Giovannini (31’st Ridzal); Ferretti (22’st Bellini), De Cenco (34’st De Sena). All. Pochesci A disposizione: Ricci, Ercolani, Llamas, Ferrieri, Martorelli, Offidani, Motoc.

ARBITRO:  Moriconi di Roma 2.

RETI: Ferretti 14’p e  45’pt, De Cenco 17’st, Ghion 19’st

NOTE: espulso Savelloni al 43' pt. Ammoniti: Oukhadda, Uggé, Ghion, Saint Maza

Colpo salvezza del Carpi che cala uno splendido poker a Gubbio. Il rigore sbagliato da Gomez al 23’ sul risultato di 1-0 per il Carpi, favorito da un errore di Savelloni, l’espulsione sempre di Savelloni per un’uscita scoordionata su De Cenco 43’, sulla cui punizione dal limite è arrivato il raddoppio: questi due episodi che hanno spianato la strada ai biancorossi di Pochesci, diligenti e cinici. Sugli scudi Ferretti, autore di una doppietta, le altre reti del Carpi portano la firma di De Cenc e Ghion.