Il Covid colpisce la Leo Shoes: a rischio la trasferta di Vibo

Due giocatori e tre membri del gruppo squadra positivi ai tamponi molecolari In base al regolamento la partita resta in calendario, cosa deciderà la società?  

Francesco Cottafava

Cinque positivi al Coronavirus in casa Modena Volley: due giocatori (al momento non sono stati comunicati i nomi) e tre membri del gruppo squadra.


Un fulmine al ciel sereno per la società gialloblù che, fortunatamente, fino a questo momento non aveva dovuto fare i conti con il Coronavirus, una delle poche società che ha disputato senza intoppi la regular season prima e la post season nelle ultime settimane.

Questo il comunicato della società arrivato nel pomeriggio di ieri: «La società Modena Volley comunica che in seguito ai tamponi molecolari eseguiti in mattinata è stata riscontrata la positività al Covid-19 da parte di due giocatori e tre membri del gruppo squadra che erano risultati negativi giovedì al tampone molecolare e sabato al tampone anti-genico».

Cinque positività emerse quindi nel corso del weekend pasquale, visto che sono risultati negativi tutti i tamponi rapidi effettuati dalla società gialloblù sabato mattina prima dell'incontro perso contro Milano del Pala Panini, giocato alle 17 dello stesso sabato.

Tutto il gruppo squadra della Leo Shoes si è sottoposto quindi ad un ulteriore tampone ad inizio settimana, questa volta molecolare, in vista della sfida contro Vibo Valentia, sempre valida per i playoff che mettono in palio il quinto posto. Proprio questo ultimo giro di controlli ha fatto emergere le cinque positività, con il concreto rischio che nei prossimi giorni, dopo gli ulteriori tamponi che verranno fatti, emergeranno ulteriori giocatori, o membri dello staff, positivi al Coronavirus.

Tutti i positivi sono asintomatici e stanno bene, almeno una notizia positiva in questo momento sicuramente non semplice.

Che cosa succederà adesso a Modena Volley per quanto riguarda la parte sportiva? Bella domanda. Il regolamento della Lega è chiaro: finché una formazione ha almeno 8 atleti disponibili, la gara non può essere rinviata. La Leo Shoes però difficilmente oggi partirà in direzione Vibo perché i tanti membri positivi ne possono nascondere altri, ed un viaggio tra aerei e pullman potrebbe fare esplodere un vero e proprio focolaio.

La regola vuole inoltre che se una società salta due partite consecutive per una rinuncia non giustificata, si potrebbe addirittura ipotizzare l'esclusione dal campionato o la retrocessione come punizione. Ovviamente non succederà tutto questo, ma bisognerà vedere che tipo di accordo troveranno Modena e la Lega per la gara di domani e le prossime partite (la Leo Shoes dovrebbe tornare in campo anche domenica contro Verona).

Nel campionato femminile è successa una cosa molto simile pochi giorni fa quando Casalmaggiore ha dovuto rinunciare a scendere in campo per gli ottavi di finale playoff per l'elevatissimo numero di positivi presenti all'interno del gruppo squadra. Casalmaggiore ha trovato un accordo con la Lega femminile, rinunciando a giocare gli ottavi di finale, con la qualificazione automatica dell'altra squadra, ma senza alcun tipo di penalizzazione o punizione per la prossima stagione.

Oggi si sarà già quale sarà la decisione che le parti assumeranno per la sfida tra Vibo Valentia e Modena di domani pomeriggio, sperando intanto che non salga il numero di positivi in casa gialloblù. —