L’Exacer Montale a Talmassons: serve un’impresa

Il sorpasso subito da Busto Arsizio costringe le ragazze di coach Tamburello a strappare punti preziosi in trasferta

Di nuovo spalle al muro, con la necessità impellente di conquistare punti, la Exacer Montale scende in campo nel recupero della seconda giornata della Pool Salvezza di Serie A2. Le ragazze di coach Tamburello affronteranno nuovamente, a pochi giorni di distanza, le friulane di Talmassons che sabato si sono imposte 3-1 a Castelnuovo Rangone al termine di una gara che era iniziata al meglio per Montale, per poi concludersi con tanto amaro in bocca. Capitan Aguero e compagne necessitano di punti per abbandonare nuovamente l’ultimo posto in classifica e, magari, non ritrovarsi spalle al muro nello scontro diretto per non retrocedere in Serie B1 contro Montecchio in programma domenica. Tante sono state le occasioni perse nel corso di questi mesi, ma c’è ancora modo di rimediare e la schiacciatrice Martina Brina sprona le compagne a non mollare: «Abbiamo dimostrato di affrontare ogni match con la giusta carica, il problema è che arriva un momento in cui quasi inspiegabilmente questa carica viene oscurata da un loop negativo che ci travolge e dal quale non riusciamo più a riemergere. Al di là dell’avversario i punti per la salvezza dipenderanno da quanto saremo in grado di contenere questi momenti».

La vittoria di Montecchio su Busto Arsizio è valsa il sorpasso delle venete in classifica, ma Brina apparentemente non si fa condizionare dalla pressione che sale: «Eravamo consapevoli che loro, come noi, avrebbero fatto di tutto per fare punti. Fa parte del gioco e non cambia le carte in tavola. Tutto può ancora succedere anche se il tempo stringe, ma la chiave per farcela possiamo trovarla solo dentro di noi».


Pool Salvezza, classifica: Teodora Ravenna (12-10) 38, Busto Arisizio (10-14) 32, Martignacco (9-12) 31, Olbia (8-14) 27, Torino (8-15) 23, Talmassons (6-13) 21, Club Italia (6-13) 19, Montecchio (3-19) 9, Exacer Montale (3-19) 8. —