Contenuto riservato agli abbonati

Sassuolo, la Fiorentina esce alla scoperto: pronto un biennale per De Zerbi

In attesa che il tecnico si incontri con il Sassuolo, il club viola stringe i tempi per bruciare la concorrenza di Shakthar e Lione. Se sarà addio, Italiano in pole 

SASSUOLO. Roberto De Zerbi si allontana da Sassuolo. Almeno queste sono le ultime novità riguardo al futuro del tecnico bresciano. Le sirene viola sono sempre più allettanti, si parla apertamente di una proposta biennale da parte del club del patron Commisso nei confronti dell’attuale tecnico neroverde, una proposta che inevitabilmente contiene anche un rilancio sotto il profilo squisitamente tecnico, visto che la società toscana negli ultimi anni ha segnato il passo. Tra l’altro, curiosamente, De Zerbi (in caso di approdo alla Fiorentina) prenderebbe ancora una volta il posto di Beppe Iachini, allora allenatore neroverde e ora alla guida di Vlahovic e compagni. Ma tutto può ancora succedere, sia perchè entro la settimana è previsto un incontro tra l’ad del Sassuolo Giovanni Carnevali e lo stesso De Zerbi, sia perché anche altre società (Lione e Shakhtar Donetsk in testa) hanno messo nel mirino il tecnico del Sassuolo. Una variabile importante è legata alla possibile rimonta della squadra neroverde verso la zona Europa, ma è chiaro che né Roberto De Zerbi né il Sassuolo possono attendere fino alla fine della stagione, o quanto meno devono impostare le cose per arrivare pronti nel momento in cui si prenderanno le decisioni ufficiali. Ecco perché il tecnico è comunque molto combattuto, anche se la proposta della Fiorentina, stano ai rumors, pare essere davvero molto ghiotta. Il Sassuolo, comunque, si sta legittimamente guardando intorno già da un po’. Il nome più in vista è sempre quello di Vincenzo Italiano, che sta facendo un lavoro egregio allo Spezia, ma resta in piedi anche la candidatura di Alessio Dionisi che a Empoli tra i cadetti si è imposto per la qualità del suo calcio. L’incontro tra Carnevali e De Zerbi dovrebbe sciogliere, almeno in parte, la questione. —