Contenuto riservato agli abbonati

Sassuolo: Giampaolo-Dionisi, testa a testa all’ultima curva

Corsa a due per la panchina tra l’ex mister del Torino e il giovane tecnico  che ha rotto con l’Empoli: ora i neroverdi lo contendono alla Sampdoria

La corsa è a due e ormai siamo arrivati all’ultima curva. Il ‘mister X’ che sta affiancando Marco Giampaolo nella volata finale per prendere il posto di Roberto De Zerbi è Alessio Dionisi, allenatore che ha portato l’Empoli in serie A e che ora ha rotto con la società del presidente Corsi.

Ieri c’è stato un confronto piuttosto duro tra la società toscana e Dionisi, che nei giorni scorsi era stato accostato anche alla Sampdoria (i genovesi sono ancora in lizza, ma pare che il Sassuolo sia ora davanti), non ha accettato il progetto tecnico dell’Empoli, ma resta pur sempre sotto contratto.


Ecco allora che gli azzurri chiedono, per dare il lasciapassare a Dionisi, un indennizzo economico (si parla di un milione di euro, una cifra decisamente importante) oppure in alternativa un giocatore o comunque uno sconto per un acquisto. Il Sassuolo ha diversi atleti che potrebbero rientrare nella trattativa, ma la società neroverde non ha mai amato queste soluzioni.

Lo stesso Giampaolo, però, vive una situazione per certi versi simile: ha ancora un anno di contratto col Torino a 1,5 milioni più 1 milione circa per il suo staff. Cairo, presidente granata, non intende pagare una parte dello stipendio e, comunque, l’accordo per la buonuscita ancora non è stato trovato.

Nel frattempo, mentre Dionisi vedeva il patron dell’Empoli Corsi, Giovanni Carnevali era a colloquio con Giampaolo: un confronto positivo, anche se senza fumate bianche e senza un accordo. In sostanza l’amministratore delegato del Sassuolo ha incontrato Giampaolo per conoscerlo meglio e avere più elementi per sottoporgli un eventuale contratto biennale, ma come dicevamo già nei giorni scorsi, il Sassuolo non ha fretta di concludere perché vuole scegliere bene. Entro la settimana, comunque, tutto dovrebbe chiarirsi, di sicuro c’è che al momento gli allenatori in corsa per la panchina del Sassuolo sono due e che Giampaolo e Dionisi se la giocheranno all’ultima curva.

Da una parte l’esperienza, dall’altro la novità: la scelta, ora come ora e al di là delle problematiche relative ai rispettivi contratti in essere, è nelle mani di Carnevali e dei suoi collaboratori.

Sul fronte del mercato poche novità, anche perché appunto il Sassuolo non ha ancora il tecnico. Ma il Sassuolo ripartirà ancora da Magnanelli: il centrocampista umbro ieri ha affrontato il tema del rinnovo del contratto nella sua Gubbio. “Sto discutendo proprio in questi giorni il contratto con la società che per me è una vera e propria famiglia. In ogni caso mi vedo ancora giocatore a tutti gli effetti e voglio personalmente riscattare gli ultimi mesi in cui sono stato spesso ai box per infortunio”. Su Boga, invece, si aggiunge una nuova pretendente: il Lione ha messo gli occhi sul franco ivoriano insieme a Marsiglia, Atalanta e Napoli. —

Paolo Seghedoni

© RIPRODUZIONE RISERVATA