Contenuto riservato agli abbonati

Il Sassuolo punta forte su Dionisi e vede sfumare il ripescaggio in Europa

Il giovane tecnico che ha rotto con l'Empoli ha "sorpassato" Giampaolo

Passano i giorni, la questione allenatore continua a tenere banco, e ieri si è registrato il “sorpasso” di Dionisi su Giampaolo. Se da Genova si dà per certa un’offerta per un triennale da 750mila euro per il tecnico che lascerà Empoli, da Sassuolo, incontro con Giampaolo a parte, ufficialmente continua a non filtrare nulla di definitivo. I nomi forti per la panchina restano quelli del giovane emergente, che ha portato i toscani in serie A, e quello del più esperto Giampaolo che deve ancora liberarsi dal Torino. L’Empoli, per rinunciare a Dionisi chiede un indennizzo (un milione, anche attraverso un giocatore), ma di certo il Sassuolo e il club toscano hanno fatto affari importanti (basti ricordare Traorè, che dopo il prestito diventerà tutto dei neroverdi anche se la Juve si è tenuta un diritto di recompra) e chissà che anche questa possa essere una strada percorribile. In ogni caso non esistono Mister X, è corsa a due: da ieri Dionisi è passato in vantaggio su Giampaolo, il Sassuolo è convinto di poterla spuntare “bruciando” la Sampdoria al fotofinish. Intanto la Uefa ha sospeso il procedimento contro Juventus, Real Madrid e Barcellona e quindi la Juve andrà in Champions e il Sassuolo (salvo ribaltoni) resterà fuori dall’Europa. Dal fronte mercato attenzione al nome del difensore Ivanildo Fernandes (Almeria, in prestito dallo Sporting Lisbona). Può arrivare se Marlon andasse allo Shakthar e Ayhan al Galatasaray. —