Magnanelli: «Voglio continuare a Sassuolo, ho ancora stimoli»

«Per il rinnovo non penso ci saranno problemi. De Zerbi farà bene in Ucraina e chi prende Locatelli fa un affare»

Francesco Magnanelli ha parlato a margine del ‘Gran Galà del Calcio Umbro’ che si è svolto ad Assisi. Il capitano del Sassuolo ha parlato del suo futuro, della squadra neroverde, di De Zerbi e, anche, di Locatelli: "Personalmente ho voglia di continuare e penso ancora di poter dare il mio contributo ad una squadra che amo; bisogna mettersi d'accordo, ma non penso ci saranno problemi tra le parti". Sul tecnico partito per l’Ucraina, la bandiera neroverde spiega: “Mi aspettavo che andasse all’estero, so benissimo quali condizioni vuole il mister per allenare. Nel momento in cui in Italia non sono state esaudite le sue richieste, sapevo che ci avrebbe messo poco ad andare all'estero. E' un allenatore molto competitivo e molto preparato, sa bene quello che vuole e in Ucraina gli metteranno a disposizione le condizioni giuste per fare il suo calcio". Magnanelli ha tre compagni che domani iniziano la grande avventura del campionato Europeo, Locatelli, Berardi e il giovane Raspadori: "Siamo tutti tifosi della squadra azzurra, da parte mia ci sarà un grandissimo sostegno. Ho la fortuna di avere tre compagni di squadra che ho visto crescere, sono forti e hanno qualità. E' una Nazionale giovane e intraprendente, ha voglia di fare. Ci sono i presupposti per fare un grande Europeo. Il futuro di Locatelli alla Juventus o altrove? Può andare a giocare in qualsiasi squadra d'Italia e d'Europa. Ha grandissima qualità, è un giocatore pronto, ne ho visti pochi di questo livello. Chi lo prende fa un affare". Il capitano storico del Sassuolo ha parlato anche di alcuni allenatori che sono passati proprio dalla società neroverde, in particolare del ritorno di Max Allegri, che portò il Sassuolo in serie B, e di Eusebio Di Francesco, l’artefice della promozione in A prima e dell’Europa poi: “Li vedo benissimo nella nuova serie A, sono ottimi tecnici. Negli ultimi anni sono stati tra i migliori. Di Francesco è incappato nelle ultime due annate storte, ma tra Sassuolo e Roma ha fatto ottimi risultati. Allegri sappiamo chi è, faccio un in bocca al lupo a entrambi". La chiosa è su Iachini: “Si merita una chance, è un grande allenatore”. —