Contenuto riservato agli abbonati

L’Empoli “ libera” Dionisi che oggi firma col Sassuolo

Accordo tra le due società per l’indennizzo che verrà “svelato” dal mercato. Il Napoli propone lo scambio di portieri Ospina-Consigli. Piace Hamza Rafia

SASSUOLO E alla fine venne il giorno della firma. Alessio Dionisi oggi diventerà ufficialmente l’allenatore del Sassuolo, con un contratto biennale (a circa 850mila euro a stagione) con una opzione sul terzo anno.

Il lieto fine, scontato ormai da diversi giorni, è stato sbloccato definitivamente con l’accordo dell’Empoli, che ha accettato di lasciare libero il giovane tecnico toscano che aveva ancora un anno di contratto con la società azzurra. L’indennizzo, o per meglio dire l’accordo tra le società, non è stato formalizzato ma basterà seguire il mercato per capire quale sarà; a quanto pare la pedina di scambio dovrebbe essere Adjapong, anche se il prestito di Frattesi sarebbe particolarmente gradito dalla società del presidente Corsi. Il Sassuolo, una volta chiusa definitivamente la parentesi legata alla scelta del tecnico al posto di De Zerbi (l’allenatore bresciano proprio ieri ha cominciato a lavorare in Ucraina con lo Shakhtar Donetsk), si butterà su un mercato particolarmente complesso. Per due ordini di motivi: da una parte le richieste per i gioielli della corona (da Berardi a Locatelli, da Boga a Raspadori, da Marlon a Ferrari gli occhi di mezza Europa sono fissati sugli atleti del Sassuolo) che potranno portare tanta liquidità ma che impoveriranno inevitabilmente la rosa, dall’altra la scelta di calciatori che possano sostituire chi partirà cercando al tempo stesso di scommettere sugli atleti giusti, per conservare la competitività del gruppo.


Tra l’altro a Sassuolo torneranno diversi atleti che erano in prestito, tra questi alcuni pezzi forti: basti pensare agli azzurrini Scamacca e Frattesi, ma anche Marchizza, oltre ad atleti esperti come Babacar, Di Francesco e a numerosi altri giovani da Brignola ad Adjapong solo per fare qualche nome, mentre Ricci dovrebbe andare alla Reggina e Odgaard alla Ternana.

Tra le voci “fresche” di mercato una rimbalza con insistenza da Napoli e riguarda uno scambio di portieri che sarebbe clamoroso: Ospina in cambio di Consigli. Il Napoli vuole puntare su Meret e preferisce cedere il colombiano, ma al tempo stesso è alla ricerca di un secondo molto affidabile. Già l’estate scorsa si parlò di una possibile cessione di Consigli alla Lazio, chissà che quest’anno le cose non vadano diversamente. Ospina, però, piace anche a Fiorentina, Atalanta e alla stessa Juventus (per il ruolo di secondo naturalmente), ma lo scambio con Consigli potrebbe interessare molto al club partenopeo. L’Inter continua a lavorare su Raspadori (con Pinamonti come parziale contropartita), mentre al Sassuolo piacerebbe il 22enne franco tunisino della Juventus Under 23 Hamza Rafia, un’operazione che sarebbe sganciata da quella che potrebbe far vestire il bianconero a Locatelli: in questa potrebbe rientrare Dragusin. —