Turrini-Aldini, successo di classe al Città di Lucca

L’equipaggio sassolese detta legge a bordo della Saxo e vince le tre prove speciali finali: «Pistoia prossima tappa»

L’equipaggio sassolese Stefano Turrini e Marco Aldini (foto Zini) conquista un perentorio successo di classe al rally Coppa Città di Lucca e s’invola in testa alla classifica di A6 della Coppa Rally di Zona.

Missione compiuta quella compiuta alla grande in Toscana che consente loro di prendere il largo nella graduatoria di classe A6 della Coppa Rally di Zona toscana.


Arrivati nella deliziosa città toscana con il fermo intento di bissare il successo di classe colto al Ciocco, i due componenti del Turrini Team vivono una gara dai due volti: il primo giro di prove si chiude con una sola frazione disputata, mentre nelle altre due la Citroen Saxo arancio-nera si vede rifilare un tempo imposto che li fa arrivare al giro di boa del rally con un divario di oltre 3” dai battistrada. Per di più, l’equipaggio arriva al parco assistenza senza il cavo della frizione ed un supporto motore danneggiato, e così è toccato ai sempre impeccabili meccanici – ed allo stesso pilota – fare gli straordinari per consentire alla vettura di ripartire per la seconda parte della competizione.

Il trittico finale di prove speciali è un assolo della Saxo sassolese che, con tre ampi successi parziali ribalta la situazione e centra un netto e meritato successo di classe.

«Siamo euforici – commenta Stefano Turrini -, è andata alla grande. Ci spiace per l’annullamento della prima e terza prova speciale, che non ci ha permesso di batterci come avremmo voluto con i nostri rivali. Poi abbiamo sperimentato pure il brivido del problema alla frizione: vi garantisco che non è stato facile arrivare al parco assistenza in quelle condizioni… Le ultime prove le abbiamo poi corse in modalità ‘full attack’, andando a conquistare quel successo che tanto fortemente volevamo fare nostro. Quella di Lucca è una vittoria significativa: non conoscevamo la gara, ma l’abbiamo preparata davvero al meglio, presentandoci con una Saxo perfettamente a punto per le prove di questo rally e con un piano di gara davvero rivelatosi impeccabile nonostante l’imprevisto delle prove annullate. Fondamentale per il successo è stato il contributo del mio navigatore Marco e di tutti gli amici del nostro gruppo».

L’alfiere di Modena Racing Team è atteso ora dalla pausa estiva: «Ma l’ombrellone – ride Turrini – lo vedremo davvero per poco tempo, perché abbiamo in programma una corposa ‘revisione’ della nostra Saxo. Ci attendono lunghe ore in officina, ma saremo pronti per tornare in azione a Pistoia, in occasione della sesta ed ultima prova della Coppa di Zona toscana: là, probabilmente, ci giocheremo il titolo di classe ed il passaporto per la finale Nazionale Rally Cup Italia in programma a fine ottobre al Città di Modena». —