Contenuto riservato agli abbonati

Lazzaretti si candida: Carpi, ora scende in campo il Comune

Pronto il bando per la “manifestazione di interesse” Il patron della Correggese: «Soluzione in pochi giorni»

CARPI. Archiviata l’ipotesi Carpi-Correggio, sarà proprio il Piano B che abbiamo anticipato ieri a portare Claudio Lazzaretti al Cabassi. Sempre venerdì, infatti, tramite una nota dell’Ufficio stampa, il sindaco Alberto Bellelli ha comunicato che «l’Amministrazione comunale di Carpi – a tutela dell’attività calcistica – nei giorni scorsi ha scritto alla Federazione italiana gioco calcio richiedendo di poter adire all’art. 52 comma 10 che prevede l’opportunità di avere un titolo sportivo di Serie D. Nella giornata di sabato 14 agosto verrà pubblicata la specifica manifestazione di interesse».

I tempi di apertura saranno necessariamente brevi, visto che la Figc ha fissato per le ore 12 del 24 agosto il termine ultimo entro il quale si potrà richiedere l’iscrizione in sovrannumero. Ufficialmente, Lazzaretti si dice interessato al progetto, pur riservandosi di verificare le condizioni poste dal bando del Comune. Rischia di essere il solo partecipante, perché l’altra cordata, che si era riunita intorno all’idea di ricostruire a partire dal settore giovanile e dall’Eccellenza, si è defilata da quando si è fatta avanti con decisione la candidatura del patron della Correggese. Lo stesso sindaco, del resto, parla di «un titolo sportivo di Serie D», tagliando fuori ogni altra ipotesi. Questo, salvo sorprese, lo stato dell’arte. Prevede che Lazzaretti partecipi con una nuova società, che potrà prendere la denominazione Carpi pagando entro il 24 agosto i 300 mila euro che servono per l’iscrizione in sovrannumero. Si tratterebbe di ricominciare da zero, se non fosse che molto dipende dal destino della Correggese. Se rinunciasse al campionato per mancanza di acquirenti o per decisione dello stesso Lazzaretti, giocatori e staff si svincolerebbero e in molti seguirebbero le orme del presidente. Lo stesso se su delibera del presidente della Lnd, sentito il Crer, la Correggese trovasse posto in Eccellenza con una nuova proprietà nata tra le realtà sportive e imprenditoriali sondate dalla Sindaca Ilenia Malavasi in questi giorni. I tempi, ovviamente, sono strettissimi per ogni operazione. A conferma però che la strada sia imboccata, ieri Lazzaretti è stato visto in perlustrazione al Cabassi prima di incontrare il sindaco Bellelli. Al Braglia, per l’amichevole tra Modena e Correggese, ha dribblato i microfoni uscendo prima del termine, rimandando tra due o tre giorni una soluzione. Nel frattempo si accasano due dei protagonisti dell’ultima stagione del “Carpi fc 1909”. Fabio Varoli è tornato al Fiorenzuola, neopromosso in C, col quale ha sottoscritto un contratto annuale con opzione. Stesse condizioni strappate da Luca Ercolani al Catania, sempre in C.