Al PalaPanini il Mondiale per Club?

La Fivb potrebbe concedere una wild card alla Leo Shoes-PerkinElmer che organizzerebbe a Modena l’edizione 2021

Non c’è l’ufficialità, che potrebbe arrivare a breve, ma Modena viene indicata negli ambienti vicini alla Fivb (Federazione Internazionale Volleyball) come sede della prossima edizione del Mondiale per Club. Certa, al momento, è la rinuncia della Guangzhou Infearless Investment, la società cinese che si era assicurata per un biennio la possibilità di organizzarlo. L’evento si sarebbe dovuto svolgere nel dicembre del 2021 in Asia, città e modalità ancora da definire, ma alla fine tutto è saltato. Per quanto riguarda il torneo femminile la Fivb è già corsa ai ripari assegnando alla Turchia il compito di garantirne il regolare svolgimento, il torneo maschile, invece, potrebbe finire in Italia, a Modena, con il PalaPanini, che si sta rifacendo il look, prontissimo ad accoglierlo. Bruno e Leal Sarebbe davvero l’apoteosi per una città che di pallavolo vive da sempre e anche un regalo che la società Modena Volley farebbe ai suoi sponsor, Leo Shoes, fresco di rinnovo, e PerkinElmer, che entrerebbe così alla grande nel mondo della pallavolo. Per due assi della squadra di Catia Pedrini, poi, giocare il Mondiale per Club a Modena sarebbe quasi un riconoscimento al loro status di “campioni in carica”: il regista brasiliano e lo schiacciatore cubano, naturalizzato verde-oro, vivrebbero l’evento da detentori del titolo avendo vinto con la maglia della Lube l’ultima edizione disputata nel 2019 in Brasile.

La formula. Il Mondiale per Club a Modena significherebbe vedere all’opera tutte le stelle più luminose del panorama internazionale. Otto le squadre ammesse, con i canonici gironi eliminatori da quattro, prima di semifinali e finali. La Fivb garantirebbe alla leo Shoes-PerkinElmer , considerata una delle squadre più forti del mondo, una wild card, mantenendosi anche la possibilità di garantirne altre a club prestigiosi che non avessero acquisito il diritto alla partecipazione. Un diritto garantito alle prime tre squadre della Champions League (certe quindi Zaksa Kedzierzyn e Trentino, finalista della scorda edizione ) e alle vincitrici dei tornei intercontinentali (Sudamerica, Asia, Norceca).


la storia. Modena partecipò alla seconda edizione del Mondiale per Club, nell’ormai lontano 1990, chiudendo al sesto posto, penalizzata dall’assenza per un attacco di appendicite che colpì alla vigilia Hugo Conte. A Brescia nella fase eliminatoria collezionò una vittoria contro i giapponesi del JT Hiroshima e due sconfitte contro Banespa e Mediolanum, poi vincitrice della manifestazione. Nell’anno precedente, edizione inaugurale, trionfò la Maxicono di Andrea Giani, attuale allenatore di Modena Volley.