Carpi, buon primo tempo, ma Eppan troppo forte: debutto amaro al Vallauri

Non basta il ritorno del pubblico alla squadra di Serafini Sortino: «A Fasano le cose andranno diversamente»

Inizia con una sconfitta il cammino della Pallamano Carpi nel campionato di Serie A: la formazione biancorossa deve inchinarsi alla Sparer Eppan dopo un match difficile in cui è rimasta in corsa solo nel primo tempo, chiuso con due reti di scarto al passivo. Nella ripresa, invece, gli ospiti hanno preso il sopravvento finendo per imporsi senza problemi 32-23.

Molto lucida al termine della partiota l’analisi del neoacquisto carpigiano Gabriele Sortino: «Dobbiamo migliorare la nostra forma fisica e le cose andranno diversamente già dalla prossima partita con Fasano».


Presente anche l’Assessore allo Sport di Carpi Andrea Artioli: «Finalmente si stia tornando a vivere lo sport dal vivo, come dimostra la presenza del pubblico, anche se in misura contingentata».

«La prova della squadra? È evidente, come ad un primo tempo “molto equilibrato sia poi subentrato un calo psicofisico c’è forse anche un certo gap tecnico con le squadre di questa categoria che però riusciremo pian piano a colmare. I ragazzi sapranno onorare la maglia che indossano».

Anche Christian Raffl, vero protagonista della gara e punto di forza dello Sparer Eppan ammette: «Nel primo tempo la squadra ha fatto fatica contro un Carpi molto motivato».

Altri risultati della prima giornata: Raimond Sassari-Cassano Magnago 29-24; Secchia-Junior Fasano 25-34; Brixen-Albatro 34-24; Conversano-Alperia Merano 30-22; Pressano-Bolzano 30-26.

Classifica: Brixen, Sparer Eppan, Junior Fasano, Conversano, Raimond Sassari, Pressano 2, Bolzano, Cassano Magnago, Alperia Merano, Pallamano Carpi, Secchia Rubiera, Albatro, Trieste 0.

Prossimo turno (sabato 18): Junior Fasano-Pallamano Carpi; Bozen-Trieste; Cassano Magnago-Brixen, Albatro-Conversano; Sparer Eppan-Pressano; Alperia Merano-Secchia Rubiera.