Il Solignano a tutto gas Casagrande: «Possiamo ancora migliorare tanto»

Riccardo Riva

Grande sorpresa di inizio stagione è il Solignano, squadra che milita nel girone E di prima categoria. La squadra ha nel proprio storico vari anni passati tra terza e seconda categoria, ma nel 2020 è arrivata la promozione al campionato successivo. Dalle prime due giornate sembra che la scalata non si voglia fermare, infatti con sei punti in due partite il Solignano è lanciatissimo al primo posto in classifica dove solamente il Savignano riesce a stare al passo.


Il tecnico della squadra Marco Casagrande ha commentato in questo modo l’inizio della stagione:” i primi due risultati, ottenuti contro squadre con i nostri stessi obiettivi, sono stati sicuramente positivi, oltre le aspettative e sorprendenti soprattutto dopo essere stati fermi per un anno e mezzo, il gruppo di ragazzi è giovane ma esperto e deve lavorare ancora molto per migliorare”.

L’allenatore ha poi continuato definendo le ambizioni e gli obiettivi della squadra per quest’anno:” Nonostante il primo posto attuale la squadra deve restare con i piedi per terra, nel girone sono presenti società più attrezzate e preparate per puntare alla vittoria del campionato, il nostro obiettivo rimane la salvezza. Ricominciando dopo un anno e mezzo non ci sono risultati certi né partite già scritte, per questo bisogna rimanere concentrati partita dopo partita e dare sempre il massimo”.

Uno dei principali artefici delle due vittorie è l’attaccante classe 2001 Baafi Rockshell, ex giocatore delle juniores di Cittadella e Maranello e al primo anno tra i grandi, che con ben 4 gol in due partite ha permesso alla squadra di ottenere grandi risultati. La strada da fare è ancora molta e parlare di fine campionato è ancora prematuro, ma l’inizio di stagione permette al piccolo comune in provincia di Castelvetro di sognare in grande.