La super rosa gialloblù miete una vittima: Domizzi lascia Mini abbonamenti per i tifosi

Federico Sabattini

Il netto 4-0 rifilato alla Fermana, valso la prima vittoria in campionato, ha messo in mostra un Modena finalmente convincente. Al di là del risultato finale, mai in discussione, la partita in terra marchigiana ha dato ottime indicazioni a Tesser: la rosa a disposizione del tecnico veneto è ampia e ogni giocatore o dal primo minuto o a gara in corso è pronto per dare il proprio contributo. Azzi, Di Paola e Minesso, schierati titolari, hanno ripagato la fiducia dell’allenatore canarino, così come Mosti (assist) e Armellino (gol) subentrati dalla panchina nel secondo tempo. Insomma, in questo Modena tutti si sentono protagonisti e ciò potrebbe rappresentare un’arma in più per arrivare in alto. A farne le spese è stato Maurizio Domizzi, che ha rassegnato le dimissioni da mister della Fermana. Il mese di settembre si concluderà ora con due match molto importanti, la sfida casalinga con la Virtus Entella e il derby in Romagna contro il Cesena. Per i gialloblù due esami di maturità da sfruttare nel miglior modo possibile, sia per dare continuità ai tre punti ottenuti a Fermo sia per confermare i passi in avanti visti domenica. La squadra, ieri a riposo, riprenderà oggi gli allenamenti con una doppia seduta in vista della partita con i liguri. Intanto, saranno in vendita da oggi alle 10 i mini abbonamenti per assistere alle prossime tre gare casalinghe con Entella (25/09), Lucchese (2/10) e Viterbese (16/10), tutte di sabato con inizio alle 17.30. Lo speciale tagliando sarà acquistabile fino alle 17 di sabato, online sul sito modenacalcio.vivaticket.it e nei punti vendita Vivaticket. La vittoria con la Fermana ha ridato fiducia ed entusiasmo, ma la strada è ancora lunghissima: ai tifosi il compito di riempire il Braglia, con il gruppo guidato da Attilio Tesser che sabato cercherà di conquistare anche il primo successo casalingo stagionale.