Nessuna tv acquista i diritti e l’Athletic Carpi resta al... buio

Se alla Lnd non arriveranno offerte in extremis, la società  biancorossa potrà trasmettere  le gare casalinghe in diretta sui propri canali social 

Gli ultimi dieci anni avevano abituato i tifosi carpigiani non solo al calcio che conta ma anche alla comodità di poterselo gustare comodamente dal divano di casa. Che fosse Serie A, B o C, gli ultimi otto campionati hanno infatti sempre visto le partite del Carpi trasmesse in diretta tv, tanto al Cabassi quanto in trasferta. Una comodità in più, soprattutto per le gare esterne, che (almeno per ora) si è portata via la Serie D. Al momento nessuna emittente locale ha infatti acquistato dalla Lnd uno dei pacchetti per trasmettere le gare dell'Athletic. A differenza dell'ultima volta del Carpi Fc in Serie D, quando erano ancora le società a contrattare direttamente i diritti tv delle proprie gare con le emittenti locali, oggi la Lega Nazionale Dilettanti ha centralizzato la commercializzazione dei diritti tv. Per la trasmissione in differita delle gare casalinghe e la dirette di quelle esterne la Lega chiede alle tv interessate la cifra di 20 mila euro all'anno, mentre il pacchetto che contempla le differite sia delle gare casalinghe che di quelle esterne viaggia a 5 mila euro stagionali. Cifre che ad oggi nessuna emittente locale ha voluto impegnare per le gare dell'Athletic, che se dovesse restare televisivamente scoperto potrebbe trasmettere le proprie gare interne in diretta sui propri canali social, possibilità concessa da quest'anno dalla Lnd. I tempi della Serie A su Sky e Mediaset Premium, della B su Dazn e anche della C su Eleven Sports sono insomma per ora solo un ricordo. Che i tifosi biancorossi sperano di poter rivivere il prima possibile.

DAL CAMPO


Dopo il lunedì di riposo post Sammaurese, la squadra di mister Bagatti è tornata ieri al lavoro al campo Sigonio, dove non si sono visti come da previsioni Ficola e Mele (il cui passaggio al Chieti verrà ufficializzato a breve) ma nemmeno Minelli: il talentino carpigiano doc, reintegrato in gruppo solo pochi giorni fa, sembra insomma nuovamente ai margini del progetto tecnico biancorosso. Con un contratto ancora in essere, sta a lui – se ne avrà la possibilità almeno in allenamento – convincere Bagatti per guadagnarsi una chance.

Enrico Ronchetti