Elisa Iorio vola in finale ai Mondiali in Giappone

Grande ritorno della campionessa modenese in azzurro: è la terza atleta italiana della storia a giocarsi il titolo iridato nelle parallele asimmentriche 

Elisa Iorio scrive la storia: la 18enne campionessa modenese di ginnastica artistica si è qualificata per la finale alle parallele asimmetriche dei Mondiali 2021 in corso di svolgimento in Giappone. L’azzurra è riuscita a centrare l’obiettivo grazie a uno splendido esercizio esibito nel turno eliminatorio che le è valso il punteggio di 14.183, grazie al quale ha chiuso in settima posizione.
Campionessa d’Italia in questa specialità, Elisa Iorio ha dimostrato di poter competere con le migliori specialiste in campo internazionale e si giocherà così il titolo iridato à di tornare in pedana sabato 23 ottobre per cercare una nuova impresa.
Grazie alla qualificazione ottenuta, la Iorio è diventata la terza italiana a raggiungere una finale iridata alle parallele asimmetriche: ci erano riuscite in precedenza soltanto una incredibile Vanessa Ferrari, quando nel 2006 ad Aarhus conquistò la medaglia di bronzo vinel 2006 e Serena Licchetta nel 2009 a Londra (finale poi chiusa all’ottavo posto a Londra).

La starting list della finale vedrà al via la brasiliana Rebeca Andrade (15.100) e le cinesi Wei Xiaoyuan (14.733) e Luo Rui (14.500). Poi le russe Angelina Melnikova (14.466) e Vladislava Urazova (14.366), l’ungherese Zsofia Kovacs (14.433), Elisa Iorio e la portoghese Filipa Martins (14.133).
Elisa Iorio, al 13° posto dopo le qualifiche, ha anche la possibilità di accedere alla finale della trave come eventuale seconda ripescata in caso di rinunce tra le otto qualificate.