Il Sassuolo respinge l’offerta della Fiorentina per Berardi

L’ad Carnevali: «È il giocatore più importante che abbiamo, non lo cediamo a gennaio»

Domenico Berardi non lascerà il Sassuolo a gennaio. A confermarlo l’ad Giovanni Carnevali, dopo l’incontro di domenica con Joe Barone, braccio destro del patron della viola Commisso. La Fiorentina ha presentato un’offerta sui 18-20 milioni, lontana dalla valutazione del Sassuolo, che parte da una base di 25 più bonus. Al limite se riparlerà a giugno, con altri club (Juventus e Milan ad esempio) pronti ad inserirsi: «Berardi è il giocatore più importante che abbiamo, non lo cediamo a gennaio - ha detto ieri Carnevali a Tutti convocati su Radio 24, confermando quanto avevamo anticipato ieri su queste colonne - . La Fiorentina ci ha fatto una proposta, ma assolutamente non ci interessa. Vedremo cosa succederà nel futuro, per noi Berardi è un giocatore determinante. Ci deve essere un'offerta importante, se è una come quella che ci è stata fatta dalla Fiorentina non ci interessa».

Nello stesso intervento Carnevali ha toccato diverse questioni, dando anche un giudizio su mister Dionisi: «Siamo contenti del lavoro di Dionisi, è al primo anno di Serie A e non era facile arrivare dopo tre anni di De Zerbi. Sono soddisfatto di come giochiamo, meno dei punti in classifica perché avremmo dovuto averne qualcuno in più per sfortuna e per nostri errori. Dobbiamo recuperare perché abbiamo ambizioni superiori, tenendo sempre presente che è un anno dove si deve ripartire, con grandi cambiamenti».


Tradotto: accantonati i sogni d’Europa, l’obiettivo minimo stagionale del Sassuolo diventa quello di una salvezza il più tranquilla possibile.