Contenuto riservato agli abbonati

Striscia di otto vittorie: Modena, nessuno come te anche in Europa

I successi consecutivi inanellati dai gialloblù di mister Tesser rappresentano  un record a livello continentale. Meglio di Bayern, Dortmund, City, Fulham e PSG

Modena. Saranno comunque otto giornate da ricordare. Le otto giornate in cui il Modena ha fatto sempre e solo una cosa tutte le volte che è sceso in campo, cioè vincere. Saranno da ricordare innanzitutto perché hanno consentito la rimonta sulla Reggiana e l’aggancio in vetta. Poi hanno già un posto nella storia gialloblù, perché questa squadra ha uguagliato il record di successi consecutivi della Longobarda di De Biasi. Che inanellare otto vittorie di fila sia sempre e comunque un’impresa, lo conferma la rarità di queste serie.

Tanto rare che, mentre la truppa di Tesser realizzava la sua striscia, in Italia nessun’altra squadra professionistica è riuscita a fare altrettanto. In Serie A le ultime otto giornate migliori sono state di Napoli e Inter, con 5 vittorie, 2 pareggi e una sconfitta, mentre il Milan, rispetto alle due rivali per lo scudetto, ha totalizzato una sconfitta in più e un pareggio in meno. Nessuna striscia di rilievo in Serie B, mentre nel girone del Modena, a fronte degli otto successi consecutivi dei gialli, la Reggiana ha risposto con 4 vittorie e 4 pareggi, e il Cesena con 4 successi, 3 pareggi e una sconfitta. Nel Girone A di Serie C la serie migliore è stata della capolista Sudtirol con 6 vittorie e 2 pari, mentre le inseguitrici (Feralpi 5-3 e Renate 5-2-1) hanno fatto peggio. Anche nel girone C nessuna formazione ha saputo ricalcare il percorso del Modena: il Bari di Michele Mignani, nel periodo suddetto, ha vinto solo 5 volte, con un pareggio e 2 sconfitte, e il suo principale inseguitore, il Monopoli, ha fatto leggermente meglio, con 5-2-1. La rarità di una simile striscia però è ancora più avvalorata dal fatto che neanche nelle ultime otto giornate dei principali campionati europei c’è stata una squadra capace di questo exploit. Si parla qui ovviamente dei più importanti tornei di Serie A e B, visto che in alcuni paesi la terza serie calcistica spesso è semiprofessionistica. Quindi, neppure in quei paesi nei quali ci sono squadre che spesso trasformano il proprio campionato in una sorta di monologo vincente si sono registrate serie come quella dei gialli di Tesser.

Ad esempio, neanche nella Bundesliga, dove il Bayern Monaco si è fermato a 6 successi, con 2 sconfitte, idem la sua rivale Borussia Dortmund, mentre la capolista della Serie B tedesca, il StPauli, ha vinto 6 volte, con un pari e una sconfitta. In Inghilterra la serie del Manchester City è stata 6-1-1, quella del Chelsea 5-2-1, e quella della capolista della Serie B inglese, il Fulham, 6-2-0. In Spagna l’Atletico Madrid ha… sporcato una possibile serie vincente con ben 3 pareggi, il Real con la sconfitta in casa dell’Espanyol, mentre il Barcellona ha perso addirittura tre volte nelle ultime otto partite. Molto meglio ha fatto la capolista della Liga 2, l’Almeria, con 7 successi e un pareggio. La stessa serie fatta registrare da Porto e Sporting Lisbona nella Superliga portoghese e dal Petrolul Ploiesti, capolista della Romania Liga 2.

Persino il Paris Saint Germain, nelle ultime otto partite, si è dovuto accontentare di sole 6 vittorie, oltre a un pareggio e una sconfitta. Insomma, anche se sarà più importante essere in vetta al Girone B al 38esimo turno, per otto giornate questo Modena è stato in vetta all’Europa. Davvero fantastico, sempre ricordando che invece quattro anni fa, alla fine della gestione Caliendo, arrivò a essere la squadra peggiore in Europa.