Contenuto riservato agli abbonati

Mayer: «Squadra, pubblico e un grande mister: Modena ora ha tutto»

L'ex capitano dei "canarini": «I gialli hanno avuto un cambio di ritmo impressionante in cui si legge bene la firma di Tesser»

MODENA. “Il Modena ha tutte le carte in regola per giocarsela fino alla fine, potendo contare anche sulla forza del gruppo e sulla spinta dei tifosi”. Parola di Mauro Mayer, “Kapitano” della Longobarda con cui ha ottenuto la doppia promozione dalla C alla A tra il 2000 e il 2002 e attuale mister del Nonantola in Seconda categoria. L’ex difensore gialloblù ha espresso tutta la sua soddisfazione per il cammino recente della formazione di Attilio Tesser, reduce da otto vittorie consecutive e pronta per affrontare l’Imolese: “Ho avuto l’opportunità negli scorsi giorni di parlare con la famiglia Rivetti. C’è stato un cambiamento incredibile da parte della squadra, passata dalle perplessità iniziali ai successi di adesso. Un cambio di ritmo dal punto di vista delle prestazioni e dei risultati, stanno facendo qualcosa di straordinario e sono veramente contento. Il nostro record eguagliato? Se serve batterlo per vincere il campionato, allora ben venga”. Mayer prova ad ipotizzare cosa sia cambiato nelle ultime settimane: “Probabilmente prima c’era troppa pressione, venire a Modena e giocare per vincere non è mai facile. Molti calciatori forse hanno sentito un peso che non li faceva rendere al meglio, la società è intervenuta e ha cercato di tranquillizzare tutti. E’ stata trovata la strada giusta, speriamo possano andare avanti così per tanto tempo. Il ko con il Montevarchi? Certe sconfitte fanno bene, toccano l’orgoglio e sicuramente da quel momento c’è stata una forte reazione”. A tre giornate dalla fine del girone d’andata, il Modena è in vetta insieme alla Reggiana: “Non mi aspettavo un cambio di ritmo del genere, ma con risultati così è normale aver ripreso i granata. Si è riequilibrato un po’ tutto e puoi giocare con meno pressione. La stagione è ancora molto lunga, è giusto sognare ma è vietato mollare. Una lotta a tre? Sono compagini attrezzate per lottare fino in fondo, non escludo però sorprese e non si deve dare nulla per scontato. Tra l’altro il Modena sta tenendo un andamento pazzesco nonostante le assenze, poi sarà importante riavere presto tutti a disposizione e sfruttare la sosta per lavorare nel modo giusto e ripartire al massimo nel nuovo anno”. Mayer applaude Attilio Tesser: “E’ una garanzia, un grande allenatore e in questa rimonta c’è anche la sua firma”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA