Contenuto riservato agli abbonati

Modena volley. I tamponi molecolari restituiscono il sorriso: solo due i giocatori positivi

Smentito clamorosamente l’esito di quelli rapidi effettuati prima del match con Monza: domani un nuovo controllo

MODENA. Maarten Van Garderen e Yoandy Leal sono risultati positivi al Covid-19 dopo i tamponi molecolari effettuati nella giornata di ieri, tutto il resto della rosa – anche chi era risultato positivo al test rapido effettuato poco prima della sfida contro Monza – è invece risultato negativo.

Una notizia sicuramente positiva per Modena Volley che aveva vissuto attimi di panico domenica sera quando, il numero di tamponi rapidi positivi era ben superiore alle tre unità.


Domani la Leo Shoes effettuerà un altro giro di tamponi molecolari e, nel caso sia confermata la negatività di tutta la squadra, Bruno e compagni scenderanno in campo domenica prossima 2 gennaio contro Ravenna per la gara della terza giornata di ritorno della Superlega.

Intanto il recupero della prima gara del girone di ritorno contro Monza non è ancora stato fissato. La rapidità del contagio corre veloce in questo periodo dell'anno e tutte le squadre sono colpite dal Covid-19, chi in maniera più pesante e chi in maniera più leggera, ma quello che è certo è che le prossime settimane saranno molto complicate, con tante partite che potrebbero saltare per l'indisponibilità dei giocatori.

Modena aspetta e spera il giro dei prossimi tamponi, anche per sapere quando potrà tornare in campo.

Questo il comunicato della società gialloblù che ripercorre la serata di domenica sera.

«Nella giornata di ieri, poco prima dell'orario di ingresso in campo, è arrivata a Maarten Van Garderen la comunicazione della positività di una persona con cui aveva avuto un contatto nelle settimane precedenti. Il giocatore, informato lo staff medico della cosa, è stato immediatamente sottoposto a tampone rapido mentre il resto della squadra è rimasto per precauzione nello spogliatoio. Una volta risultato positivo il tampone di Van Garderen, i suoi compagni sono stati sottoposti allo stesso test che ha dato esito positivo per alcuni di loro. Contestualmente la società ha comunicato alla Lega la situazione in essere; non appena dalla Lega stessa è arrivata l'ufficialità dell'annullamento della gara di ieri, è stata data comunicazione al pubblico presente. Siamo ovviamente molto dispiaciuti di non aver potuto offrire lo spettacolo ormai consueto della gara di Santo Stefano, e siamo ancora più dispiaciuti di non aver potuto comunicare con maggiore anticipo l'annullamento della gara. Purtroppo la notizia del contatto è giunta a Van Garderen a pochi minuti dall'inizio del riscaldamento; da lì, ovviamente, sono state messe in atto tutte le procedure volte a garantire la massima sicurezza del pubblico, dello staff e degli atleti e sono stati necessari i tempi tecnici per valutare la situazione attraverso l'impiego dei test antigenici rapidi. Non appena poi dalla Lega è arrivata l'ufficialità dell'annullamento della gara, ne abbiamo dato immediata comunicazione...Noi siamo la squadra, anche e soprattutto nei momenti più duri».