Il Sassuolo aspetta Ceide e pensa a un rinforzo anche per il centrocampo

Trattative in dirittura d’arrivo per l’esterno norvegese e per Moro (che resterà in prestito). Sensi non tornerà 

Piovono conferme sul norvegese di origini haitiane (il padre è caraibico, la madre scandinava) Emil Konradsen Ceide. Il ventenne del Rosenborg arriverà per sostituire Boga, un colpo che il club di Trondheim vuole monetizzare subito con 3 milioni di euro, mentre il Sassuolo preferirebbe un prestito con diritto, o magari obbligo, di riscatto, ma l’affare comunque è in dirittura d’arrivo e filtra ottimismo su entrambi i fronti. Questa operazione è destinata a far tramontare le altre piste (Gyasi in primis) e anche a mettere sullo sfondo il timido sondaggio del Sassuolo per Diallo del Manchester United: l’ex atalantino andrà in prestito (probabilmente al Derby County) e il Sassuolo vorrebbe almeno un diritto di riscatto, che i Red Devils non sono intenzionati a lasciare. Ceide, dunque, sarà presto un giocatore del Sassuolo, così come dovrebbe essere per Luca Moro, centravanti che resterà comunque in prestito, ma non è detto che il Sassuolo non faccia altre entrate, pensando soprattutto al centrocampo. Al momento non ci sono ancora nomi ‘caldi’ (c’è stato un abboccamento col Bologna per Vignato, ma senza effetto) e soprattutto il Sassuolo non ha fretta né una necessità impellente di prendere un rinforzo in mezzo al campo, ma la società neroverde è comunque vigile. Sempre però pensando a giocatori eventualmente da valorizzare o comunque da prendere almeno in prestito con diritto di riscatto e non in prestito secco, ecco perché, ad esempio, è tramontata la strada per arrivare a Stefano Sensi. In uscita, anche se non parliamo di un giocatore in forza al Sassuolo, c’è da registrare che Riccardo Marchizza potrebbe finire al Verona: l’Hellas sta cercando un difensore duttile (Marchizza può giocare sia a sinistra che centrale), mentre l’Empoli sta chiudendo per Murru, ecco perché il difensore può cambiare maglia. Da capire se il Verona vorrà acquistarlo o prenderlo in prestito.

Intanto nei prossimi giorni è previsto un incontro tra l’amministratore delegato Carnevali e il direttore generale dell’area tecnica dell’Inter: sul tavolo i ragionamenti per il prossimo giugno legati a Scamacca e Frattesi (ma l’Inter un pensierino a Raspadori l’ha sempre fatto…), atleti che hanno un grande mercato e che piacciono a molti. La società nerazzurra metterà sul piatto l’attuale empolese Pinamonti e probabilmente anche il difensore centrale Pirola. Ultima notizia: ufficializzata la cessione a titolo definitivo di Goldaniga al Cagliari.