Contenuto riservato agli abbonati

Calcio serie D / Nuovo ribaltone in casa Athletic Carpi: in panchina torna Bagatti, il ds è Bolzan

Esonerato Togni, richiamato il tecnico fiumalbino. Patron Lazzaretti ingaggia l’ex canarino al posto di Marinucci 

CARPI Sarà un Athletic Carpi dai quadri tecnici completamente rinnovati quello che da oggi andrà a caccia di una salvezza il più tranquilla possibile e, chissà, proverà a sognare di nuovo qualcosa in più. Al termine di una giornata campale, ieri sera il club del presidente Lazzaretti ha infatti ufficializzato il nuovo direttore sportivo Riccardo Bolzan e un nuovo avvicendamento in panchina, con mister Massimo Bagatti che subentra all'esonerato Romulo Togni riprendendosi quel ruolo che fu suo per le prime otto giornate di questo turbolento campionato.

IL DIESSE


Dopo una decina di giorni di ruolo vacante in seguito all'esonero di Giorgio Marinucci Palermo, il presidente Lazzaretti ha deciso di affidare la direzione sportiva del Carpi a Bolzan, 37enne di Motta di Livenza (Treviso) dalla lunga carriera di calciatore e che come direttore ha all'attivo l'esperienza nel 2020-21 alla Nocerina, guidata fino ai playoff del girone G di Serie D, dove si arrese al Latina dell'attuale biancorosso Di Emma. Bolzan conosce insomma la categoria per avervi già lavorato e anche per avervi concluso la carriera da calciatore.

La sua è infatti una lunga storia su e giù per le corsie sinistra dei campi dalla B all'Eccellenza. Prima di prendere il patentino di ds nel marzo del 2019, Bolzan ha infatti giocato con Sangiovannese, Modena, Pisa, Lucchese, Monza, Taranto, Nocerina, Benevento, Messina, Torres, Sacilese, Paganese, Fontanafredda, Sorrento e Campobasso. Il suo primo compito da ds biancorosso sarà completare l'organico in questi ultimi giorni di mercato, che termina giovedì alle 19: il mirino è puntato su due centrocampisti e una punta. Non è detto che, in caso di rinforzi individuati per tempo, non ci possano essere novità anche nel mercato in uscita: sono tanti i biancorossi che stanno deludendo.

LA PANCHINA

Pochi minuti dopo aver annunciato l'ingaggio di Bolzan, il Carpi ha ufficializzato prima l'esonero di Togni e quindi il ritorno in panchina di Bagatti. Nelle due occasioni precedenti il presidente Lazzaretti aveva sempre atteso il martedì per ufficializzare gli esoneri di Bagatti e Gallicchio, stavolta non ha avuto bisogno di dormirci su.

Il ruolino di Togni (4 sconfitte nelle ultime 5 gare, con una sola vittoria e 2 pareggi) e i rapporti diventati difficilissimi dopo gli attacchi a mezzo stampa lanciati dal tecnico brasiliano avevano reso irrecuperabile il rapporto tra i due. Con Togni è stato esonerato anche il vice Umberto Di Giacomo, che per altro aveva già ricoperto lo stesso ruolo sia con Bagatti che con Gallicchio. Il nuovo vice di Bagatti è Gianni Pellacani, promosso in prima squadra dopo l'ottimo lavoro svolto alla guida della Juniores, mentre il nuovo preparatore atletico è David Morelli, già nello staff di Pochesci l'anno scorso.

Bagatti torna dunque dove aveva lasciato lo scorso 26 ottobre dopo il pareggio sul campo del Progresso Castelmaggiore: un 1-1 pieno di significato, visto che la rete che di fatto sancì il suo esonero fu segnata dal figlio Nicolò. Il tecnico fiumalbino lasciò il Carpi dopo otto giornate all'ottavo posto della classifica, ovvero un solo gradino più su di dove lo ritrova. Ma il suo ruolino di 3 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte (la prima all'esordio contro la Bagnolese, la seconda in quell'incredibile e rocambolesco 3-2 a Prato) non è minimamente paragonabile a quanto successo dopo, soprattutto nell'ultimo mese.

Il nuovo gruppo di lavoro dirigerà l’allenamento di ripresa oggi alle 14.30 all’antistadio. Prima, alle 10:30, Bolzan e Bagatti saranno presentati in una conferenza stampa nella sede di Texcart. A loro Lazzaretti chiede di raddrizzare una stagione nata con tante aspettative e che nell'ultimo mese e mezzo si è fatta maledettamente difficile.