Contenuto riservato agli abbonati

Modena. Matteo Rivetti felice «Vincere la Serie C al nostro primo anno è stato straordinario»

L’ad ha confermato la sede del ritiro estivo dei canarini:  «Torniamo a Fanano e a breve decideremo le date» 

Federico Sabattini

«Abbiamo fatto qualcosa di veramente straordinario, la Serie C è sempre stato un campionato difficile e aver vinto al nostro primo anno con 88 punti è davvero incredibile. Siamo veramente felici e ora pensiamo con entusiasmo al futuro».


MODENA Parola dell’amministratore delegato e direttore generale Matteo Rivetti, ospite ieri a “Next Generation Scuola di Web Radio”. Il dirigente canarino ha partecipato al programma dedicato al settore giovanile gialloblù e risposto alle numerose domande degli speaker di puntata, ovvero Alessandro Torquati (under 13), Mattia Paglia (under 17) e Tommaso Bellucci (under 16) con la supervisione del tutor Salvatore Fratello: «I momenti più belli? Ricordo con piacere naturalmente il gol di Gagno contro l’Imolese, dopo quella rete mi sono reso conto che mancava poco al traguardo e che quell’episodio era un segno del destino. E’ stata un’annata intensa che non dimenticherò mai. Paragone con il triplete dell’Inter? Da tifoso nerazzurro mi allineo al pensiero del nostro presidente, in modo diverso ma entrambi i successi sono emozionanti. Il portafoglio perso il giorno della promozione? L’appello è servito a ritrovarlo, è stata talmente la gioia che tutto ciò è passato in secondo piano».

Matteo Rivetti ha proseguito parlando del settore giovanile: «Ai ragazzi diciamo che non è importante il risultato, ma conta il loro atteggiamento e quello dei genitori fuori dal campo. La scuola deve essere il primo obiettivo, poi quando si gioca a calcio bisogna cercare di crescere giorno dopo giorno. Sono contento di come stiamo lavorando, però vogliamo continuare a migliorare sempre di più. Scuola di Web Radio? Un’iniziativa bellissima fatta con grande passione e con ospiti molto importanti, andrà avanti anche il prossimo anno».

Confermato il ritiro estivo a Fanano: «A breve sapremo le date della stagione di Serie B e dipenderà anche dall’eventuale pausa per il mondiale. In base a ciò decideremo quando farlo iniziare, il 3 luglio con avvio il 12 agosto e metà luglio con avvio a fine agosto».

Straordinario il supporto dei tifosi canarini, primi sugli spalti per numero di presenze allo stadio: «Grazie a tutti, sono stati veramente fantastici. Stiamo vivendo questa avventura con gioia e felicità, una risposta così da parte del popolo gialloblù è la nostra più grande vittoria e aver riacceso l’entusiasmo della piazza ci rende parecchio orgogliosi. Rapporto con Modena? Sono un modenese adottato, è una città bellissima in cui vivere».

Infine, uno sguardo al futuro: «Per la prossima stagione non abbiamo intenzione di fare rivoluzioni all’interno della rosa. Adesso è stato costruito lo zoccolo duro che vogliamo portare avanti e ci saranno sicuramente altri innesti per alzare il livello della squadra. L’obiettivo è crescere sotto tutti i punti di vista, stiamo lavorando su molti fronti. Il nostro è un progetto a lungo termine, sappiamo però che dobbiamo migliorare ancora tanto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA