Contenuto riservato agli abbonati

Serie B/  Nicholas Bonfanti, è nata una stella «Ora il mio sogno è rimanere a Modena»

«Ringrazio il mister per la fiducia e i tifosi per l’affetto» L’Inter non ha diritti sul cartellino del giovane bomber 

MODENA Dieci gol realizzati in quindici presenze collezionate tra campionato, coppa e supercoppa. Ecco i numeri di Nicholas Bonfanti che, al di là della sfortuna e dei problemi fisici avuti nel corso della stagione, ha comunque raggiunto la doppia cifra risultando spesso decisivo e un’arma in più in un’annata da ricordare per i colori gialloblù. Lo ‘squalo’, intervistato al termine del match con il Sudtirol, è soddisfatto e felice per il gol segnato e per il contributo personale dato alla squadra nella sua prima avventura tra i professionisti: “Aspettavo da tanto tempo di giocare con questa continuità.

Ringrazio mister Tesser che ha creduto ancora una volta in me, io cerco sempre di dare il massimo e sono veramente contento che la mia rete sia servita alla squadra per raggiungere la vittoria. L’importante è il successo collettivo, abbiamo portato a casa un altro trofeo ed è l’unica cosa che conta. Fin dal primo giorno del ritiro estivo, siamo riusciti a creare un gruppo unito sia dentro che fuori dal campo e questo aspetto ci ha caratterizzato fino alla fine”. La formazione altoatesina, vincitrice del girone A di Lega Pro, non aveva mai subito due gol in stagione: “E’ normale che, quando si ha davanti una realtà così forte e organizzata, ci sia ancora più voglia di segnare e di portare a casa il risultato. Siamo stati bravi a sbloccare il match e poi a crederci fino alla fine. Ce l’abbiamo fatta, ci tenevamo tanto a regalare un’altra gioia alla città e torniamo a Modena ancora una volta con il sorriso.

Dedico tutto ciò alla mia famiglia, ai miei fratelli e a mio nonno che da lassù mi guarda ogni domenica”. E’ importante sottolineare che il cartellino di Bonfanti è interamente di proprietà del Modena, squadra a cui il classe 2002 è legato fino al 2024. Nessun diritto di recompra a favore dell’Inter, con la società nerazzurra che avrà però diritto ad una percentuale in caso di eventuale cessione in futuro da parte del club gialloblù. Sul suo futuro, il bomber bergamasco ha le idee ben chiare: “Sono sicuro che io voglio rimanere qui. A Modena mi trovo benissimo, la società è composta da persone umili e lavorare in questa squadra mi piace molto. La standing ovation dei tifosi? E’ bellissimo essere acclamati, un motivo in più per dare grandi soddisfazioni al popolo gialloblù.


Li ringrazio veramente tanto per l’affetto, sono sempre stati al nostro fianco e ci hanno aiutato parecchio nel corso della stagione risultando il dodicesimo uomo in campo”. Infine, uno sguardo ai social con l’attaccante che ha raccontato su Instagram le proprie emozioni dopo la conquista del secondo trofeo stagionale: “E sono 2… un altro grandissimo traguardo, abbiamo fatto ancora una volta la storia. Una grande squadra, un grande gruppo che ha saputo vincere tutto! Fiero di tutti noi!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA