Sanremo 2016, Vasco in campo con un videomessaggio su Fb: "Viva gli "Stadio"

Importante notizia per tutti coloro che faranno il tifo per gli Stadio al festival di Sanremo Vasco Rossi con un "clippino" su Facebook dà la sua benedizione e il suo supporto agli Stadio dell'amico vignolese Gaetano Curreri. E Vasco ha anche partecipato a uno dei brani del nuovo album della band "Tutti contro tutti"

VIGNOLA.  Importante notizia per tutti coloro che da questa sera faranno il tifo per gli Stadio al festival di Sanremo. Vasco Rossi ha deciso di scendere in campo in prima persone per supportare la partecipazione dell'amico (e coautore di numerosi brani) Gaetano Curreri da Vignola e della sua band degli Stadio.

Clippi...! “ W gli STADII..O !!! “ ...a Sanremo's Festival !

Pubblicato da Vasco Rossi su Lunedì 8 febbraio 2016

Il gruppo quest'anno torna in gara al Festival della Canzone Italiana e Vasco per la quinta volta con Un giorno mi dirai, una commovente lettera che un padre immagina di scrivere alla sua bambina per quando sarà grande e soffrirà le prime pene d’amore.

«Il padre le dice di non rinunciare mai all’amore, anche se può essere fonte di grandi sofferenze. Sa che lei non lo capirà, ma lo abbraccerà lo stesso. Io non sono padre, ma ho molti amici che hanno vissuto storie simili».raccontato Gaetano Curreri in una recente intervista a Famiglia Cristiana presentando l'album.

Un brano che a Vasco pare piacere molto. La sua discesa in campo da primo tifoso aiuterà gli ammiratori del Vasco a votare gli Stadio? Non resta che attendere l'esito delle votazioni.

“In bocca al lupo ai 4 Stadii.., degli Stadio capitanati da Gaetano Curreri”  dice nel video che pubblichiamo qui sopra.

Ma le novità su Vasco e gli Stadio non finiscono qui. Il 12 febbraio esce il nuovo e 15esimo lavoro di studio  per la band dal titolo “Miss Nostalgia”, il brano che dà anche il titolo all’album, ritrae perfettamente lo stato d’animo di Gaetano Curreri che elegge a “miss” la nostalgia, sentimento che ci accompagna spesso nella vita e dalle diverse sfaccettature. E oggi la vede come “una bella donna, ancora molto attraente…Ma non ci si può voltare indietro per inseguirla, perché bisogna andare avanti, verso nuove conquiste”.

L’album, 12 brani inediti tra ballad e canzoni “alla Stadio”, contiene alcune sorprese. Ne spicca subito una: “Tutti contro tutti”, la traccia n.3 interpretata da Gaetano Curreri e con una incursione di Vasco. Una vera e propria sorpresa, come racconta lo stesso Curreri: “Me l’ha fatta Vasco la sorpresa! Quel giorno che è venuto a trovarmi in studio mentre stavo registrando il brano e lo stavo cantando. A un certo punto vedo che si alza dal divano, entra in studio si mette le cuffie e …”alla faccia”…lo canta lui il ritornello, quella frase che evidentemente sentiva nelle sue corde

L’album, 12 brani inediti tra ballad e canzoni “alla Stadio”, contiene alcune sorprese. Ne spicca subito una: “Tutti contro tutti”, la traccia n.3 interpretata da Gaetano Curreri e con una incursione di Vasco. Una vera e propria sorpresa, come racconta lo stesso Curreri: “Me l’ha fatta Vasco la sorpresa! Quel giorno che è venuto a trovarmi in studio mentre stavo registrando il brano e lo stavo cantando. A un certo punto vedo che si alza dal divano, entra in studio si mette le cuffie e …”alla faccia”…lo canta lui il ritornello, quella frase che evidentemente sentiva nelle sue corde: "Non c’è più vergogna, hai le spalle al muro. Non vince il più bravo ma il più furbo di sicuro>>. Buona alla prima, naturalmente, l’incursione del Blasco è registrata e rimane. Un cameo quel ritornello, e arriva al momento giusto.

Buona alla prima, naturalmente, l’incursione del Blasco è registrata e rimane. Un cameo quel ritornello, e arriva al momento giusto”. Come autori, la coppia Rossi/Curreri vanta almeno due successi a Sanremo, nel ‘97 Patty Pravo “E dimmi che non vuoi morire” e, nel 2000, Irene Grandi “La tua ragazza sempre”, seconda classificata. Da soli hanno avuto un po’ meno fortuna su quel palco: Vasco, si sa, per due volte tra gli ultimi, con “Vado al massimo” nel 1982 e con “Vita spericolata” nel 1983.

Gli Stadio, invece, vi hanno preso parte 4 volte e il miglior risultato raggiunto è stato nel 1999, al quinto posto della classifica con il brano “Lo zaino” , non a caso canzone di Rossi/Curreri. In gara al Festival di Sanremo 2016 per la quinta volta, gli Stadio portano “Un giorno mi dirai” una intensa ballad, (di S. Grandi/ L. Chiaravalli-S. Grandi/G. Curreri), che ha come tema il rapporto tra padre e figlia adulta.