Gli allievi della Gazzerro a Castelfranco e Vignola con “Il viaggio di Nora”

Nell'ambito di EnERgie Diffuse, iniziativa della Regione per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, Ert Fondazione presenta la lettura scenica de “Il viaggio di Nora”.

CASTELFRANCO / VIGNOLA. Nell'ambito di EnERgie Diffuse, iniziativa della Regione per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, Ert Fondazione presenta la lettura scenica de “Il viaggio di Nora”.

Sono circa 70 gli eventi programmati in tutto il territorio nell’ambito di EnERgie Diffuse, fra open day di musei, teatri e archivi, per la campagna di sensibilizzazione che, da Rimini a Piacenza, culminerà nella Settimana di promozione della cultura da oggi al 14 ottobre.

Ed è in questa settimana che si inserisce “Il viaggio di Nora” nelle cinque città che compongono la geografia di Ert. Firma la drammaturgia Rachid Benzine, filosofo e islamologo già autore di “Lettere a Nour”, con protagonisti Franco Branciaroli e Marina Occhionero, in scena al Teatro Storchi di Modena fino ad oggi.

Interpreteranno questa favola per bambini e adulti gli allievi della Scuola di Teatro Iolanda Gazzerro - laboratorio permanente per l’attore. Alle 17 di oggi al Dadà di Castelfranco e al Fabbri di Vignola a dare voce alla storia saranno rispettivamente gli attori Gabriele Anzaldi, Martina Tinnirello, Giulia Trivero e Chiara Chiavetta, Elena Natucci, Massimo Vazzana.

Protagonista è Nora, una bambina che non sa da dove viene. Ha con sé solo uno zaino pieno di libri, in un mondo in cui leggere è diventato illegale. Dovrà proteggere il suo tesoro per riuscire a scrivere, un giorno, una Storia più giusta: una favola brechtiana per insegnare ai bambini e far riflettere gli adulti. Ingresso libero fino a esaurimento posti; lettura adatta ai bambini dagli 8 anni. —