Modena. Stagione lirica al Comunale In scena Le Villi di Puccini

L’opera in cartellone questa sera alle 20 e domenica alle 15.30 Nuovo allestimento con la regia  di Cristina Pezzoli. La direzione  affidata a Pier Giorgio Morandi

MODENA. Va in scena questa sera, 23 novembre, alle 20 e domenica 25 alle 15.30 “Le Villi” di Giacomo Puccini per la stagione lirica al Comunale Pavarotti. Lo spettacolo si vedrà in un nuovo allestimento curato dal teatro modenese in coproduzione con i Teatri di Reggio Emilia, per la regia di Cristina Pezzoli, le scene di Giacomo Andrico, i costumi di Andrea Grazia e le luci di Mauro Panizza. Dirige Pier Giorgio Morandi, alla guida della Filarmonica dell'Opera Italiana Bruno Bartoletti e del coro Associazione Coro Lirico Città di Piacenza - Fondazione Teatro Comunale di Modena. Il cast è formato da Maria Pia Piscitelli, nel ruolo di Anna, da Alberto Gazale e Michele Kalmandy che si alterneranno nel ruolo del padre, Guglielmo Wulf, e da Matteo Lippi in quello del fidanzato Roberto. Una parte di rilievo nell’opera è affidata alle coreografie, qui realizzate da Melange Productions AB a cura di Fernando Melo. . “Le Villi” è stato il primo lavoro per il teatro composto da Puccini e costituì il passo decisivo verso la sua gloria di operista internazionale. L'opera, della durata di un’ora e mezza, fu rappresentata per la prima volta al Teatro Dal Verme di Milano il 31 maggio 1884. Il libretto italiano di Ferdinando Fontana è basato sul racconto Les Willis che Jean-Baptiste Alphonse Karr sviluppò a sua volta dal balletto Giselle, musicato da Adolphe Adam su testo di Théophile Gautier (1841).

La narrazione prende spunto da una cupa leggenda nordica. Le Villi sono come delle fate nere, in cui giovani fanciulle morte di dolore perché tradite o abbandonate prima del matrimonio, si sono trasformate. Vendicative e spettrali, incapaci di trovare pace nella morte, vagano di notte come un branco di predatrici in cerca dei loro amati traditori. Dopo averli trovati, li puniscono costringendoli a ballare convulsamente fino a farli morire di sfinimento. Morto il traditore, le Villi si dileguano e finalmente trova pace il fantasma dell’ultima fanciulla morta per amore. Cristina Pezzoli torna al Comunale dopo il successo del Trittico di Puccini ripreso la scorsa stagione e creato nel 2010. Pier Giorgio Morandi è un direttore di prestigio internazionale. Fra i suoi successi si ricordano Don Carlo, Aida e Lucia di Lammermoor al Teatro alla Scala e Rigoletto all’Opéra Bastille di Parigi e al teatro Metropolitan di New York. —