Panerari, i miti della politica domani alla libreria Ubik di Modena

Incontro promosso dal circolo Nuovo Formiggini sul libre "Uno non vale uno"

MODENA. Domani alle 18, presso la libreria Ubik di via dei Tintori 22, il circolo culturale Nuovo Formiggini di Modena organizza la presentazione dell’ultimo libro di Massimiliano Panarari, “Uno non vale uno. Democrazia diretta e altri miti di oggi” (Marsilio Editori, 144 pagine, 12 euro). . Panarari, nato a Reggio nel 1971, editorialista de La Stampa, è docente di Campaigning e organizzazione del consenso alla Luiss di Roma, di Marketing politico alla Luiss School of Government, di Informazione e potere alla Bocconi di Milano.

Il nuovo libro dell’intellettuale riflette sulla utopia di una società orizzontale, trasparente e senza gerarchie, oggi tornata di moda. Le cause sono individuate, soprattutto, dall’impatto di Internet sul nostro modo di comunicare e di valutare l’operato della classe dirigente.

Da qui Panarari parte per analizzare i “miti d’oggi”, a partire da quello che chiama “primato della gente”, una “moda” che starebbe scuotendo le fondamenta della democrazia italiana. Discute con l’autore, Thomas Casadei, docente di filosofia del diritto a Unimore. —